Ciò che Caino non sa, II edizione 2021.

Ciò che Caino non sa, II edizione 2021.

CIO’ CHE CAINO NON SA, II edizione 2021. Nasce in Capitanata il Premio poetico ideato per sensibilizzare contro la violenza di genere e i crimini verso il mondo dei minori

Dopo il successo della I edizione 2020, che ha visto la partecipazione di circa trecento autori provenienti da tutte le regioni d’Italia, con adesioni anche dall’estero, per complessivi cinquecentoventi componimenti è partita la II edizione del Premio internazionale di poesia Ciò che Caino non sa, 2021, a cura dell’Associazione culturale L’Oceano nell’Anima (Massimo Massa (presidente), M. T. Infante, Barbara Agradi)

La cerimonia conclusiva della I edizione ha avuto luogo a Foggia, l’11 settembre 2020, presso il Palazzetto dell’Arte, con interventi dell’Assessore alla Cultura Anna Paola Giuliani e dell’avv. Antonietta Colasanto, Consigliera di Parità della Città di Foggia. Presente la famiglia Perillo/Frau.

Il progetto prende spunto da un’idea di Maria Teresa Infante concretizzata nel 2013 con la costituzione dell’omonimo gruppo Facebook, nato per denunciare abusi e soprusi contro la violenza di genere e discutere sulle problematiche nazionali e internazionali che da sempre affliggono l’universo femminile.

Un movimento attivo e operoso che ha dato vita a importanti progetti editoriali con la trilogia Ciò che Caino non sa (La tela di Penelope Vol. 1, 2014; Odi et amo Vol. 2, 2015;Amore e Psiche Vol. 3, 2016); con Alexandrae – Voci di donne 2018; e con Ciò che Caino non sa-Le mani dei bambini, 2018; volumi che si sono avvalsi della partecipazione totale di oltre duecento autori provenienti dalle varie regioni della penisola.

Finalità comune anche al neonato Premio poetico, che si presta ad alibi per tenere sempre alta la soglia d’attenzione e scuotere le coscienze sopite dai continui drammi quotidiani con la volontà di opporci al degrado verso cui la violenza ci sta spingendo.

Il Premio prevede l’adesione, con elaborati di poesia, a due sezioni: sez. A contro la violenza donne e sez. B contro i crimini verso il mondo dell’infanzia e contempla l’assegnazione del Premio Speciale Roberta Perillo in memoria della giovane donna di San Severo uccisa a soli trentadue anni dal suo fidanzato.

L’adesione è prevista entro e non oltre il 22 febbraio 2021.

Già patrocinato nel 2020 dalla Regione Puglia e da numerose associazioni che operano a sostegno del mondo femminile, il Premio può contare anche per questa edizione del Patrocinio della Città di Foggia, del patrocinio culturale di Wikipoesia e del sostegno del Corriere di San Severo di Peppe Nacci.

Presidente e ideatrice del Premio è Maria Teresa Infante di San Severo (FG). La Commissione, presieduta dall’attrice teatrale Rosa d’Onofrio (FG), è composta dai poeti: Franca Alaimo (PA), Nunzia Binetti (BT), Bruno Daga (OR), M. Marina Grassano (FG), Alfonso Graziano (FG), M. Rosaria Persico (MC), Lidia Sbalchiero (VA), Gilberto Vergoni (FC). 

La cerimonia di premiazione si terrà a Foggia entro il mese di giugno e vedrà la partecipazione di figure professionali specifiche che argomenteranno al fine informativo e preventivo sulla tematica trattata.

Vi aspettiamo con il vostro apporto poetico per dire basta alla violenza contro le donne e i minori.

Il bando completo è visionabile nel sito: http://www.oceanonellanima.it/oceano/index.php 

 

Maria Teresa Infante


Redazione

Redazione