Principale Arte, Cultura & Società Chieti: trovata testa di Venere romana Risale al primo secolo dopo Cristo

Chieti: trovata testa di Venere romana Risale al primo secolo dopo Cristo

A Chieti, durante i lavori di ristrutturazione di Piazza S. Giustino, è stata trovata una bellissima testa femminile di marmo che raffigura Venere, di epoca romana, probabilmente risalente al primo secolo dopo Cristo. La scultura, forse, è una copia della Venere accovacciata di Doidalsas. I lavori per la riqualificazione della piazza, di notevole interesse archeologico, andranno avanti nell’ambito di un progetto da oltre un milione e mezzo di euro. L’annuncio del ritrovamento della testa è stato dato, a Chieti, durante una conferenza stampa, da Rosaria Mencarelli, Soprintendente di Chieti e Pescara. Diego Ferrara, Sindaco di Chieti, commenta così il reperimento: “sicuramente la nostra città è ricca di testimonianze storiche e, qualora si verificassero altre occasioni per portarle alla luce e darne contezza alla città, noi saremo sempre presenti per facilitare ed esaltare questa attività”.

Christian Flammia

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.