Rendiconto 2019, FI: le bugie del M5s

Politica regionale, nazionale e internazionale

Il capogruppo Piro precisa che “attraverso un bonifico, personale, sono state restituite le somme oggetto di rilievo dalla Corte dei Conti”

POTENZA – IL gruppo di Forza Italia in Consiglio regionale ha già provveduto a sanare con un bonifico effettuato in data 26 ottobre scorso la propria situazione in ottemperanza a un rilievo mosso dalla Corte dei Conti relativamente al rendiconto dell’anno 2019, dichiarato regolare, del Gruppo consiliare”.

A riferirlo è il capogruppo di Fi  Francesco Piro precisando che “attraverso un bonifico, personale, sono state restituite le somme oggetto di rilievo”.

“Nonostante siamo incorsi in un errore solo di carattere formale – spiega – senza pensare ad un ulteriore ricorso che pure avremmo potuto presentare , ho voluto procedere a sanare la situazione per testimoniare un comportamento improntato sulla completa e totale correttezza nell’utilizzo delle risorse finanziarie regionali”.

“Il Gruppo Cinquestelle,  prima di avanzare pesanti accuse e ‘sparare nel mucchio’ avrebbe fatto bene – dice il capogruppo Fi – a documentarsi e a chiedere agli uffici competenti tanto più che un proprio consigliere fa parte dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio e pertanto ha tutte le possibilità di farlo”.

“Pertanto – conclude – non accettiamo lezioni di etica e legalità da nessuno perché abbiamo dato prova di un comportamento improntato sulla massima correttezza istituzionale. Ma come sempre, anche questa volta, le bugie dei Cinquestelle,  hanno le gambe corte”.