I dubbi sulla morte di Maradona, tra perquisizioni e chat private

I dubbi sulla morte di Maradona, tra perquisizioni e chat private

Le autorità giudiziarie argentine indagano a tutto campo per stabilire se la morte del Pibe de oro sia stata una casualità oppure se ci siano state responsabilità da parte dei medici

© AFP – Maradona

Le autorità giudiziarie argentine indagano a tutto campo per stabilire se la morte di Diego Armando Maradona è stata una casualità oppure se ci sono responsabilità precise da parte dei medici che lo avevano in cura. La polizia di Buenos Aires ha perquisito l’ambulatorio della psichiatra Agustina Cosachov, il medico responsabile insieme al neurochirurgo Leopoldo Luque dell’assistenza sanitaria di Maradona.

Come riporta il quotidiano argentino ‘La Nacion’ citando fondi giudiziarie, gli inquirenti che indagano per omicidio colposo vogliono acquisire la documentazione relativa ai farmaci prescritti. Intanto la magistratura argentina ha messo sotto sequestro i dialoghi di una chat su WhatsApp creata il 2 novembre fra Dalma, l’altra figlia Giannina, il figlio italiano Diego Armando junior, la psichiatra Agustina Cosachov, che seguiva personalmente Maradona, e lo psicologo Carlos Diaz.

In questa chat si legge la preoccupazione di Dalma, affinché il padre fosse seguito in modo adeguato, in particolare con la presenza fissa di un medico nella casa. “Sono appena stata contattata da una persona che si occupa dei ricoveri domiciliari – scrive la ragazza – e mi ha detto che papà ha vomitato (ha mangiato gamberi con aglio e broccoli) e non vuole che un’ambulanza vada a controllarlo“.

“Mi ha detto che ha parlato con Agustina (la psichiatra, ndr) e che lei gli ha detto che era una decisione della famiglia! Ecco perché scrivo. Credo che ci siano cose che i famigliari non debbano decidere. Per questo servirebbe un medico clinico o almeno un medico che risponda per lui”.

Secondo quanto riferisce il quotidiano argentino ‘Telam’, oggi saranno rese note le analisi tossicologiche che serviranno a stabilire se Maradona avesse tracce di alcol, droghe o qualche altra sostanza nel corpo nelle ore precedenti la morte.

E mentre la procura indaga, l’Argentina torna a commuoversi. Spunta un audio, diffuso durante il popolare programma tv ‘Secretos Verdaderos’, in cui si sente il Pibe de oro che si raccomanda a Mario Baudry, l’attuale compagno dell’ex fidanzata Veronica Ojeda, di occuparsi del figlio di 7 anni Diego Fernando che aveva avuto con lei, l’ultimo di quelli riconosciuti e il più amato.

“Ciao Mario, sono Diego. So che ti sembrerà incredibile ma vedo bene Vero, mi ha detto che è con te, abbi cura di lei – dice Maradona – a proposito, prenditi cura del mio angelo che non ha paragoni con niente. Guarda, ho un mucchio di figli, ma questo mi toglierà gli ultimi capelli grigi. Un abbraccio”, conclude.


Redazione

Redazione