Attribuzione “zona gialla” alla Regione Puglia

Cronaca

Riceviamo e pubblichiamo

Osservazioni del consigliere regionale Antonio Tutolo

Gentile redazione,

il decreto del Ministro della Salute, Roberto Speranza, che assegna alla Puglia la fascia “gialla” di rischio epidemiologico è, senza mezzi termini, un atto di profonda leggerezza, che non tiene conto della situazione reale, soprattutto di territori come le province di Foggia e Barletta-Andria-Trani, dove il numero dei positivi è costantemente in aumento. Un provvedimento, avversato persino dall’Istituto Superiore di Sanità, che rischia di avere conseguenze gravissime sulla popolazione, anche alla luce della c.d. terza ondata Covid prevista.

Credo che la politica debba essere fatta con scelte responsabili e coraggiose, sulla base delle situazioni dei singoli territori e non sull’abbrivo di provvedimenti generali che poco hanno a che fare con la tutela della salute pubblica. Perciò, nella mattinata di oggi ho scritto al Presidente della Regione, Emiliano e ai deputati e senatori eletti nella provincia di Foggia per sollecitarli ad intraprendere qualsiasi azione di loro competenza per scongiurare un disastro annunciato ed accelerare, piuttosto, una serie di provvedimenti tesi a lenire il disagio socio-economico della popolazione, senza esporla ad inutili rischi per la salute.

Allego alla presente il testo integrale della mia missiva.

Buona serata.

Antonio Tutolo

Ripartizione delle Regioni nelle aree di rischio Covid. Situazione della Regione Puglia ed osservazioni