Psicanalisi di Conte

Politica regionale, nazionale e internazionale

Inizialmente, si veda questo link Il Giornale, dopo l’ennesimo folle dpcm  in diretta TV del nostro Premier  tardocomunista…https://www.ilgiornale.it/news/cronache/conte-accenna-ipotetico-trattamento-sanitario-obbligatorio-1907516.html

A parte che non detto quasi assolutamente nulla nell’ultimo dpcm, il falso lapsus in questione  anche nell’articolo succitato, è rivelatore.

Degno della miglior psicanalisi (ma evidentemente sconosciuto agli esperti italiani che, perfettamente omologati come i principali media, non hanno nulla da dire sulla psicopatologia radicale di Conte e quasi tutti politici (in particolare quelli al Governo giallorosso).

Che il virus sia pericoloso (anche se forse sopravvalutato, certamente una razionalizzazione superconscia  per pilotare non il virus ma da Marzo l’attuale parallela dittatura sanitaria, lo sanno tutti…  tranne ogni sorta di esperti e quasi tutti i media, omologati e persino vergognosamente ideologici nel 2020!).

Oppure è vero che gli italiani sono anche  soprattutto degli schiavi e quindi non percepiscono la gravità storica in corso, la libertà è quasi inconcepibile, ormai…

Ma, in sintesi, perché il premier Conte è  psicanaliticamente  matto (come disse decenni fa proprio Musatti, il primo degli psicanalisti italiani… “De Mita è matto?”  ai tempi del regime DC….

Ebbene, come potrebbero indicare, nelle loro  memorabili e anticipatorie dilatazioni psicopolitiche (mentre i politici attuali, perversamente,  si dilatano nella non a caso orwelliana Psicostoria…ecc – si veda quest gran libro recente… della  Perucchietti https://blog.ilgiornale.it/puglisi/2020/11/28/le-fake-news-al-tempo-del-covid-come-funziona-la-disinformazione-in-una-societa-sempre-piu-orwelliana/

i vari Musatti, Fornari, anche Jung e Reich, la patologia contiana  è persino un Re Nudo in superficie….

Il TSO  appena invocato in controluce… per i vaccini (sic!), come dimostrò Nietzsche per i filosofi  standard dominanti, e Freud invece proprio per i Politici..  rivela…quando i politici, nello specifico, parlano del mondo e-o del bene comune, in realtà parlano di- per sè, la banale poltrona nel contenuto manifesto, in quello inconscio, una semplice proiezione  specchio lacaniano, la propria malattia mentale in senso psicologico!

Lo Specchio proiezione, in profondità, è evidente anche constatando appena la superficie  biografica di Conte:  un normale avvocato sconosciuto (già in sè tipologia junghiana che almeno in Italia tutti conoscono, avvocati, magistrati ideologici e inquisitori, ecc,, Maschera! archetipo! -al governo, non a caso,  sono tutti….mascherinati anche in questo senso…dogma…).

Per genialità folle di altri pazzi al potere, inoltre, Conte è stato 1° premier grillino  con la Lega, e come Badoglio, per numeri da mago  Silvan (Silvan bravissimo nel suo campo, sia ben chiaro), sempre al governo con i comunisti! Alla velocità della luce, mai successo nella democrazia italiana e forse nel mondo, un cambio di schieramento del genere.

E su ogni questione politica, poi, senza mai eletto da neppure un cane…, il solito copione, caos, incongruenze, ogni promessa o dichiarazione come bolle di sapone,  la contraddizione trend eletta a strategia personale politica per, come detto, la poltrona-potere (un nano Napoleone!)  con sotto, sopra e viceversa, il solito specchio intrapsichico folle.

Da azzardare persino, nell’infanzia il suo seggiolone oggetto parziale schizoparanoide di Kleiniana memoria! Deve essere caduto ma miracolosamente rimbalzato nella sua poltrona significante precoce.

Sia ben chiaro, mica l’unico e neppure il più “malato” nel governo giallorosso.

Ma  come gli altri si meriterebbe davvero un personal TSO Lockdown!

E prima del prossimo Lockdown totale , nel non detto Parola, praticamente annunciato, dopo le ennesime follie dal Natale alla befana , in Gennaio, contro la Terza Ondata…. vera e propria coazione a ripetere!

di Roby Guerra
(si apre in una nuova scheda)