Iran. Scienziato nucleare ucciso. Hatami: “daremo la caccia ai criminali per punirli”

Iran. Scienziato nucleare ucciso. Hatami: “daremo la caccia ai criminali per punirli”

“Come soldato, prometto che nessun assassinio o stupido atto resterà senza risposta da parte dell’Iran. Daremo la caccia ai criminali fino alla fine e metteremo in atto il comando della Guida Ali Khamenei di punirli. I nemici hanno cercato di macchiare l’immagine di Fakhrizadeh, dicendo che era il fondatore del programma dell’Iran per la bomba nucleare, ma in realtà la più grande minaccia contro l’umanità sono le armi nucleari che i nemici hanno accumulato”.

Lo ha detto il ministro della Difesa della Repubblica islamica, Amir Hatami, in un discorso funebre per lo scienziato di punta del programma nucleare iraniano Mohsen Fakhrizadeh, ucciso venerdì scorso in un agguato nei pressi di Teheran. ha aggiunto Hatami, riferendosi a Israele e Usa. “Il cammino di Fakhrizadeh continuerà”.

L’Iran ha accusato Israele di essere il mandante dell’ennesimo attacco contro gli esperti del suo programma nucleare. “Ci sono serie indicazioni di un ruolo di Israele”, ha scritto su Twitter il ministero degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif.

Secondo quanto riportato dalla Press Tv, citando una fonte anonima degli apparati di sicurezza di Teheran, le armi recuperate nel luogo dell’attentato in cui venerdì è stato ucciso lo scienziato iraniano Mohsen Fakhrizadeh nei pressi di Teheran sono state “prodotte in Israele, perché hanno il logo e le caratteristiche dell’industria militare israeliana”.


Redazione

Redazione