Classifica qualità della vita, Foggia è all’ultimo posto

Diritti & Lavoro

L’annuale classifica sul tenore di vita è stata stilata da Italia oggi e Università la Sapienza di Roma nelle province italiane e tiene conto anche della pandemia . La città dove si vive meglio è Pordenone mentre quella dove si vive peggio è Foggia.

Al secondo posto troviamo Trento mentre Vicenza è terza scalando di 11 posizioni rispetto allo scorso anno. La pandemia in corso ha fatto perdere posizioni a Bergamo che scende dal 26 posto dell’anno scorso al 40 di quest’anno. Cremona indietreggia di 37 posizioni, Piacenza di 41, Lodi di 37 e Milano di 16.

La qualità della vita è risultata accettabile in 60 su 107 province italiane. Dai dati desumiamo inoltre che circa il 42% della popolazione italiana vive in territori contraddistinti da una qualità della vita scarsa . La popolazione residente nel Mezzogiorno è al 60,1 % al di sotto di livelli considerati accettabili. Spicca un dato , la provincia di Ascoli Piceno è passata in un solo anno 37ª alla quinta posizione.

Antonella Stefania