Carenza vaccini antinfluenzali e bombole di ossigeno a Gravina in Puglia e Matera

Cronaca

Stiamo alla fine del mese di novembre 2020, purtroppo , si verifica una notevole carenza di vaccini antinfluenzali presso molti studi medici di Gravina in Puglia e di Matera, oltre alla mancanza di bombole di ossigeno presso diverse farmacie .

Per la vendita di vaccini antivirali in farmacia la Basilicata è l’ultima regione;

La gara per i vaccini in Basilicata è andata attualmente deserta, per cui la Regione Basilicata, è rimasta senza fornitura. Si farà fronte comunque con la fornitura da altre regioni e le 220 farmacie della regione saranno rifornite per la libera vendita, dalla Aziende Sanitarie, da quanto si apprende dal Direttore Esposito.

Il Ministro Roberto Speranza, ha riconosciuto che le Regioni, hanno fatto uno sforzo enorme con aumento del 70% delle dosi di vaccino antinfluenzale rispetto all’anno scorso, ma che va affrontato e risolta nel tempo più breve possibile , anche la questione delle farmacie in condivisione con le Regioni.

Le Regioni distribuiranno in via minima l’1,5% dei vaccini antinfluenzali ( circa 250 mila dosi ) nelle farmacie come prevede l’intesa n. 13098 del 12.9.2020-GAB-GAB_P stipulata in Stato-Regioni, dopo che il Ministero della Salute, aveva chiesto un intervento in seguito all’allarme lanciato dalle farmacie, che lamentavano come quest’anno non vi fossero vaccini disponibili per i cittadini non rientrati nelle categorie coperte dalla campagna di vaccinazione pubblica.

I Presidenti della Regione Puglia e della Regione Basilicata, avevano assicurato la disponibilità dei vaccini antinfluenzali, dai primi giorni di ottobre 2020, siamo a fine novembre , ma presso molti studi medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta , mancano i vaccini  antinfluenzali per tutti i pazienti, sia a Gravina in Puglia che a Matera , l’associazione 3P presieduta da Franco Nacucchi condivide la protesta di alcuni cittadini di Gravina in Puglia e di Matera con l’impegno di evidenziare detto problema agli organi competenti , auspicando nel più breve tempo possibile, una positiva risoluzione, per una corretta attenzione,  alla prevenzione della nostra salute .