25 novembre Giornata Internazionale per eliminare la Violenza contro le Donne

Arte, Cultura & SocietàDiritti & Lavoro

L’uguaglianza di genere e la lotta al femminicidio rappresentano una delle priorità globali dell’UNESCO e l’impegno dell’Organizzazione, su scala mondiale, concorre all’Obiettivo n.5 dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile: “Raggiungere l’uguaglianza di genere ed emancipare tutte le donne e le ragazze”.

Celebrare questa giornata ci ricorda che le donne devono essere il cuore del cambiamento e che troppo spesso, nel mondo, sono vittime di violenza……….in un momento in cui il mondo sta affrontando una crisi sanitaria, economica e sociale, non dobbiamo dimenticare che la pandemia da covid-19 si sovrappone a quella della violenza contro ragazze e donne confinate con i loro aggressori………….Anche le bambine sembrano essere ad alto rischio, per gravidanze forzate e mutilazioni genitali in più…………. afferma tra i numerosi punti espressi, la Direttrice Generale dell’UNESCO, Audrey Azoulay, nel suo messaggio per International Day for the Elimination of Violence against Women.

Il Club per l’UNESCO di Bisceglie per la Giornata internazionale andrà in diretta  nella   trasmissione audio/video, in onda sulla pagina ufficiale facebook di Radio Sbaam TV ,dalle ore 20 alle ore 21 del 25 novembre 2020.

Dopo i saluti di Marco Torru (dirigente Radio Sbaam TV) e di Pina Catino (presidente Club per l’UNESCO di Bisceglie), condurrà Antonella Pagano (sociologa, scrittrice), autrice della trasmissione,  nonchè ideatrice e produttore dello spot “2020 Rifiorire” per l’Ed. 2020 della giornata internazionale, che leggerà e commenterà gli interventi scritti di coloro che hanno aderito : Le classi quinte del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Bisceglie, D. S. Rosa Favale;  Maria Paola Azzario responsabile per l’Italia del ”Forum internazionale delle Donne del Mediterraneo”, che abbraccia affettuosamente, tutte le donne che in questo bacino mediterraneo, culla e custode di culture millenarie, continuano a credere ed agire per le Pari Opportunità per Tutte e Tutti.  Jaquelina Barra   (Musicista); Nella Cirinnà (già Regista RAI, Musicista e Presidente IWA (International Associazione Woman); Maurizio d’Angeli ( libero professionista); Neria De Giovanni (presidente ” Bureau International des Critiques Literaires – A.I.C.L.-    Editrice NEMAPRESS) ;Lara Di Carlo ( Editrice e scrittrice); Carla Durante ( Libero professionista – autore radiofonico); Marina Fornaro (Docente di Inglese); Simone Gaeta ( Libero professionista); Michela Lipari     ( past presidente FEI “Federazione Esperantisti Italiana” ; Paola Nazzaro Costume and Fashion designer per il Cinema, Scrittrice);Adriana Paolucci  ( Pedagogista per bambini con disabilità); Arianna Pigini (presidente Associazione“L’Abbraccio del Mediterraneo” ); Maristella Salmi  ( Presidente Associazione “Luce dell’Anima”); Patrizia Valeri (Avvocato – Cassazionista e Componente Commissione Diritti Umani Consiglio Ordine degli Avvocati).

La legge n.77/2013, ha ratificato la convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica (nota come Convenzione di Istanbul dell’11 maggio 2011) e recentemente il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri ,ha promosso una campagna informativa con l’obiettivo di sensibilizzare le donne vittime di violenza maschile e stalking invitandole a riconoscere la situazione di violenza e ad iniziare un percorso per uscirne. A tale scopo viene promosso l’utilizzo di un numero di pubblica utilità, il 1522, attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno, anche con servizio multilingue.

http://www.unesco.it/it/News/Detail/443

Approfondimenti storici e messaggio del Direttore Generale

25 novembre – Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne