Dieci nuovi alberi a Valenzano nella Giornata nazionale loro dedicata

Diritti & Lavoro

E in piazza si continua a “differenziare” i rifiuti nella EcoMobile 

Gli alberi sono tra gli esseri viventi più antichi del pianeta Terra. Il più antico in assoluto si ritiene sia proprio un abete rosso con radici datate 9.550 anni fa, rinvenuto in Svezia da un gruppo di botanici. Per celebrare questi esseri che attraversano i luoghi ed il tempo, caratterizzandoli fortemente, è stata istituita nel 2013 la ricorrenza nazionale della Giornata dell’Albero, fissata proprio per il 21 novembre.

Un’occasione che anche il Comune di Valenzano e SIECO, società che si occupa del servizio di igiene urbana in paese, vuole cogliere per celebrare il verde e l’ambiente che negli alberi trovano la loro migliore espressione. Dieci alberi sono stati, quindi, donati simbolicamente ed a breve piantati in luoghi strategici particolarmente fruiti dalla cittadinanza. Ulivi, nespoli, corbezzoli ed allori: anche nella scelta, grande attenzione è stata dedicata alla coerenza con la vegetazione mediterranea ed alla durevolezza delle specie al clima locale. Anche il cittadino Gianfranco Doppiu ha scelto la ricorrenza del 21 novembre per donare alla città un albero di ulivo che sarà piantato domani nel giardino di via Giacquinto, da tempo in stato di abbandono e speriamo a breve oggetto di ulteriori lavori di riqualificazione.

L’impegno dell’amministrazione comunale prosegue anche nella sensibilizzazione  delle utenze mercatali alla raccolta differenziata ed al rispetto dell’ambiente. E’ stata posizionata ieri, infatti, l’EcoMobile dedicata alla raccolta speciale di carta, cartone, plastica, metalli, vetro, farmaci, pile e RAEE, e visitata da cittadini ed utenti mercatali (rigorosamente con mascherina, nel rispetto delle norme anti contagio Covid 19) che hanno potuto approfondire come e quando differenziare, ma anche farlo concretamente al di fuori del consueto calendario settimanale.

Piantiamo nuovi alberi in punti strategici del paese per cambiare segno alla storia dei nostri ultimi 40 anni, caratterizzati da troppe opere di cementificazione che hanno minato il necessario equilibrio fra natura, verde e urbanizzazione.” commenta il sindaco di Valenzano, Giampaolo Romanazzi.

70x100FestaAlbero  

“Gli alberi sono una risorsa. Ci donano ombra, fresco e ossigeno pulito. Sono simboli del paese che vogliamo costruire, rinnovati nello spirito, riparati dalle scottature del passato recente, dove si possa finalmente respirare aria nuova.” dichiara l’assessore alll’Ambiente, Claudio Di Turi.