Virtus Taranto, Persico: “Le attività sportive devono proseguire”

Sport & Motori

“Lo sport è salute. I ragazzi hanno bisogno di un messaggio di speranza ed una dose di spensieratezza”

Nella grande famiglia della Virtus Taranto, un ruolo di palpabile importanza lo ricopre Persico, titolare dell’azienda PERFOR, che oltre a sponsorizzare la scuola calcio, dona un forte contributo quotidiano in termini organizzativi alla pregevole realtà realizzata da Fabio Buonafede.  

Perché un’azienda decide di sponsorizzare una scuola calcio? Cosa ha portato a questo sodalizio con la Virtus Taranto?

Personalmente ho deciso di sponsorizzare una scuola calcio perché penso che oltre ad avere un ritorno di maggiore visibilità per l’azienda, mi rende orgoglioso dare un contributo per la crescita dei nostri ragazzi, che sono il nostro futuro e ai quali svolgere un’attività sportiva in modo sano non può che fare bene. Investire nello sport è investire sul futuro della nostra città.

Come valuta nel tempo il rapporto tra la sua azienda e la Virtus Taranto?

Il rapporto con la Virtus è nato due anni fa e si è concretizzato con la consapevolezza di aver trovato una società che ha a cuore la formazione personale, oltre che agonistica dei ragazzi.

La situazione della pandemia non crea intoppi nel supportare una società con cui nasce comunque un legame forte?

Sicuramente la situazione di crisi economica che stiamo vivendo non aiuta a fare investimenti e tantomeno sponsorizzazioni, ma credo che un piccolo sforzo commisurato alle proprie possibilità non sia impossibile.

Quando ha valorizzato la sua azienda il sodalizio con una realtà seria come quella della Virtus Taranto?

In questo momento è di certo difficile quantificare un ritorno in termini di valorizzazione e crescita dell’azienda… ma sicuramente grande gratificazione e crescita a livello personale per essere partecipe di un pregevole progetto di una bella società come la Virtus.

In questo preciso momento preferirebbe che tutto si fermasse o che le attività delle scuole calcio possa proseguire?

Penso che in questo momento, tutti noi, ma in particolar modo i nostri ragazzi, abbiano bisogno di un messaggio di speranza e di una dose di spensieratezza. Quindi credo che nel massimo rispetto di tutte le regole e adottando scrupolosamente i protocolli anti Covid19, le attività sportive debbano proseguire. Lo sport è salute.