Ecosistema urbano Legambiente e Ambiente Italia

Cronaca

Stamattina il Sole24ore ha diffuso il 27esimo rapporto Ecosistema urbano di Legambiente e Ambiente Italia, realizzato su dati riferiti 2019. Il Rapporto si basa su 18 parametri raggruppati in 5 macroaree (aria, acqua, rifiuti, mobilità, ambiente). A fronte di un ipotetico punteggio di 100 che spetterebbe a un capoluogo in grado di rispettare tutti i limiti di legge e di garantire una buona qualità ambientale per ognuno degli indicatori considerati, Lecce ha ottenuto un punteggio di 53,796 (prima in classifica Trento con 79,980), collocandosi al 57esimo posto tra i capoluoghi italiani, guadagnando 9 posizioni rispetto all’anno precedente.

Lecce è sopra la media nazionale, migliora di nove posizione il ranking dello scorso anno, ha il miglior punteggio tra i capoluoghi pugliesi – dichiara il sindaco Carlo Salvemini – i dettagli dei vari indicatori ci dicono dove siamo migliorati e dove c’è da lavorare. Testa bassa e pedalare, siamo già al lavoro per fare meglio già a partire dal prossimo anno”.

Nel dettaglio i punteggi ottenuti dalla città in ciascun indicatore (raggruppato per macroarea).

Ambiente
•    Isole pedonali: 33° posto con  0,397 metri quadrati/abitante;
•    Alberi: 16° posto con 30,385 alberi/100 abitanti;
•    Verde urbano: 93° posto con 9,441 metri quadri/abitante;
•    Solare termico e fotovoltaico solare pubblico: 103° posto con 0 kw/abitante (dato da verificare);
•    Uso efficiente del suolo: 44° posto per indice sintetico (scala 0-10) del trend consumo suolo/residenti e del livello di urbanizzazione/residenti: 64,400;

Aria
•    Biossido di azoto concentrazione media: 45° posto 25,000 No2 Ug/mc 45    ;
•    Pm10: 37° posto concentrazione media in ug/mc 22,000;
•    Ozono: 0 giorni di superamento della media mobile sulle 8 ore di 120 ug/mc;

Acqua
•    Consumi idrici domestici: 60° posto 149,716 litri per abitante/giorno;
•    Dispersione della rete idrica: 25° posto con rapporto erogata/immessa a 24,961
•    Capacità di depurazione: 75° posto con 87,549 per cento;

Mobilità
•    Passeggeri del trasporto pubblico: 87° posto con 14,339passeggeri/abitanti;
•    Offerta del trasporto pubblico: 76° posto con 16,111 chilometri percorsi annualmente dal complesso delle vetture divisi per abitanti (km-vettura/abitante/anno;
•    Tasso di motorizzazione: 84° posto con 69,450 auto/100 abitanti;
•    Incidenti stradali con morti e feriti/1000 abitanti: 80° posto con un rapporto di 6,516;
•    Piste ciclabili: 22° posto con 15,498 mq/100 abitanti;

Rifiuti
•    Produzione di rifiuti urbani pro capite: 46° posto con 497,208 kg/abitante.