Salute scienza e informazione tre parole per spiegare l’oggi

Arte, Cultura & Società

Terzo appuntamento 23 e 24 ottobre 2020 – centro storico di Conversano (BA)

Spiegare il presente con un occhio a ciò che è stato e a ciò che vivremo. Lectorinfabula, il Festival di cultura europea organizzato dalla Fondazione “Giuseppe Di Vagno (1889-1921) si prepara ad un terzo appuntamento focalizzato soprattutto su “Salute, scienza e informazione” nell’ambito del tema principale di questa XVI edizione: “OLTRE. Il mondo che verrà”.

E lo fa spostando tutto il programma di domani venerdì 23 e sabato 24 ottobre on line, mandando in diretta facebook – sulla pagina del Festival – gli appuntamenti dai luoghi abituali del Festival.

<<Il momento richiede senso della misura e la massima responsabilità – ha affermato Filippo Giannuzzi, direttore scientifico del Festival e segretario generale della Fondazione Di Vagno – Ripetendo le parole del presidente Mattarella “siamo tutti chiamati a fornire il nostro contributo per superare la situazione che si sta presentando ed evitare di ricadere nelle condizioni di marzo e aprile”. Tutti quanti per il bene comune, senza chiuderci negli interessi specifici e nei particolarismi. Il ruolo di una istituzione culturale come la Fondazione Di Vagno è quello di continuare a garantire un approfondimento culturale e un dibattito pubblico il più laico e plurale possibile. Per sconfiggere questa epidemia e andare oltre questa crisi, occorre tanta cultura e conoscenza. Ci siamo preparati in questi mesi per affrontare questa eventualità – ha continuato GiannuzziOra ci siamo. Noi continueremo il nostro impegno e chiederemo al nostro pubblico di continuare a seguirci on line. È una grande sfida e una grande opportunità per diminuire i divari digitali, oggi condizione indispensabile per poter affrontare senza paure il nostro incerto presente. per questo compito che ci spetta, sento di dover esprimere un enorme ringraziamento per la generosità di tutti i nostri ospiti relatori e di tutti i partecipanti a Lectorinfabula, verso i tecnici e tutta la squadra degli organizzatori, il cui senso di responsabilità e di attaccamento ai valori della cultura potrà consentire la prosecuzione nella massima sicurezza e garantire il nostro personale impegno per la nostra società. Un ringraziamento particolare anche agli Enti, alle Fondazioni e alle Istituzioni che partecipano alla realizzazione del programma. Alla Regione Puglia, alla Commissione europea rappresentanza in Italia, al Consiglio d’Europa, al Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, alla Città Metropolitana di Bari, al Comune di Conversano e al Co.Re.Com>>.

La prossima due giorni sarà una occasione per spiegare e raccontare l’emergenza Coronavirus, da più punti di vista grazie a scienziati, giornalisti, istituzioni, testimoni e comunicatori. A Lectorinfabula si cercherà di capire cosa è cambiato dall’inizio dell’emergenza, qual è stata la reazione della gente davanti alle epidemie nel corso dei secoli, si parlerà del focolaio di Bergamo con le testimonianze del Comitato Noi Denunceremo, si spiegherà l’internazionale negazionista, si racconterà di cattivi scienziati e linguaggi onesti.

E lo si farà con l’assessore alla sanità della Regione Puglia Pier Luigi Lopalco, il semiologo Pino Donghi, il sociologo Carlo Buttaroni, con il docente dell’Università di Bonn Frank Decker, con il corrispondente del quotidiano berlinese Die Tageszeitung Michael Braun e con Anna Maria Giordano giornalista, tra gli ideatori di Radio3 Mondo. Si approfondirà il tema con la divulgatrice scientifica Silvia Bencivelli, con la dottoressa Maria Chironna responsabile del laboratorio di epidemiologia molecolare della Clinica di Igiene del Policlinico di Bari, centro di riferimento in Puglia per l’analisi dei tamponi.

Continueremo a parlarne con il direttore del TG Norba Enzo Magistà, con Vito Montanaro direttore del dipartimento regionale promozione della salute, del benessere sociale e dello sport per tutti, con il direttore di Pagina’21 Oscar Buonamano, con Antonello Bellomo docente di psichiatria all’Università di Foggia e con il direttore di Antenna Sud Onofrio D’Alesio. Interverranno sull’argomento anche Edoardo Altomare, medico dirigente della Asl di Bari e autore di numerosi saggi e articoli scientifici, il medico delle emergenze e scrittore Franco Caprio, Enrico Bucci fondatore di Resis Srl, azienda dedicata alla promozione dell’integrità della ricerca scientifica pubblica e privata, il segretario generale della Federazione Nazionale della Stampa Italiana Raffaele Lorusso, la giornalista e regista Francesca Nava, la prima a scrivere del focolaio di Bergamo, il presidente e il vicepresidente del comitato Noi Denunceremo, Luca e Stefano Fusco, insieme con l’avvocato del comitato Consuelo Locati.

L’informazione è indispensabile perché i cittadini possano avere contezza di quello che succede, per questo la mattina del venerdì sarà interamente dedicata alla presentazione (anch’essa on line) della 27esima conferenza annuale internazionale della Copeam dedicata a “Media & Science: accurate information in the age of denialisms”.

Lectorinfabula trasmetterà l’intervento di Noel Curran, direttore generale della European Broadcasting Union (EBU) sul tema della “Credibilità scientifica e fiducia del pubblico” e, a seguire, il panel “Media vs pseudoscienza e l’esperienza Covid-19”, moderata da Alessandro Baracchini, giornalista di RaiNews24, con la partecipazione di Gema Revuelta, direttrice del Centro de Estudios de Ciencia, Comunicación y Sociedad e Vicepresidente dell’Asociación Española de Comunicación Científica (AECC), Ashraf Amin, responsabile Science & Health Desk presso Al-Ahram, Egypt e Milica Momčilović, presidente della World Federation of Science Journalists (WFSJ), Serbia.

Domani e sabato si cercherà anche di capire come riconoscere l’educazione fascista, si approfondiranno nuovi modelli organizzativi di lavoro e si parlerà di scandali che hanno travolto la Chiesa. Anche in questo caso con ospiti d’eccezione: il sindacalista Marco Bentivogli segretario generale della Federazione Italiana Metalmeccanici, Mirella Giannini già docente di Sociologia dei processi economici e del lavoro all’Università “Federico II” di Napoli, Francesco Errico sociologo del lavoro e direttore del Centro Studi “Il piacere di lavorare” della Fondazione Giuseppe Di Vagno, Paolo Berizzi inviato speciale di Repubblica, sotto scorta dal primo febbraio 2019, il sociologo Onofrio Romano, l’archeologo e storico Vito Bianchi, il caporedattore centrale del Tg1 e saggista storico Mario Prignano, lo storico del Medioevo Amedeo Feniello, i giornalisti Gianvito Rutigliano e Ludovico Fontana.

E infine la grande sezione di Lector Ragazzi con Roberta Fulci, scrittrice e conduttrice di Radio3 Scienza, e Melvin Burgess uno dei migliori autori per adolescenti, anche vincitore di diversi premi.

Anche in questo appuntamento sarà possibile visitare la mostra-concorso dedicata alla satira e alla libertà di espressione a cura del Centro LIBREXPRESSION diretto da Thierry Vissol, dal titolo “La satira in pericolo” con 55 vignettisti di rilevanza internazionale provenienti da ogni parte del mondo.

E ancora, la mostra fotograficaMemorie del presente“, un racconto per immagini, con video testimonianze, sui giorni del lockdown, a cura del fotoreporter Rocco De Benedictis, con Annamaria Minunno e Mattia Ramunni, e la collaborazione di Contrasto.

Il Festival Lectorinfabula si svolge con il patrocinio e il sostegno della Commissione europea rappresentanza in Italia, del Consiglio d’Europa, del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, della Regione Puglia, della Città Metropolitana di Bari, del Comune di Conversano.

Con il contributo del Co.Re.Com Puglia, della Friedrich Ebert Stiftung, dell’Istituto Affari Internazionali, della COPEAM (Conferenza Permanente dell’Audiovisivo del Mediterraneo) e con la partecipazione, tra gli altri, dell’Università degli Studi Aldo Moro di Bari, di Eurozine, network delle riviste di cultura europee, di Pagina’21 e di Rai Radio3, delle associazioni Hamelin di Bologna, di A Sud di Roma, di Itaca Cooperativa Sociale.

Con la collaborazione della rete delle partecipate della Regione Puglia: Fondazione Paolo Grassi onlus, la Fondazione La Notte della Taranta, la Fondazione Carnevale di Putignano, la Fondazione Pino Pascali, l’Associazione Presìdi del libro, Fondazione Petruzzelli e Teatri di Bari.

Mediapartner: Eurozine network delle riviste di cultura europee, Rai Radio3, Pagina’21, Vox Europ, MediterRadio, Confronti.

Il prossimo appuntamento con Lectorinfabula è previsto per il 6 e 7 novembre

Ulteriori informazioni sul sito internet www.lectorinfabula.eu.