Ue futura  

Politica regionale, nazionale e internazionale

Forse, questo è il più difficile momento per l’UE. Fare delle previsioni sull’evolversi degli eventi potrebbe fuorviare l’immagine d’Europa Stellata; anche perché, anche a causa di questa pandemia, ogni pronostico potrebbe fuorviare. Comunque, tenteremo d’offrire a chi ci segue una nostra prima interpretazione circa gli effetti anche politici che potrebbero, dati i tempi e gli eventi, presentare delle ”sorprese” e neppure, necessariamente, ben stimate.

Il Vecchio Continente, flagellato dal Covid-19, vive una realtà evolutiva complessa e non priva di dubbi. Politici, economici e, ovviamente, sanitari. Pure la posizione dell’Italia resta eterogenea per un quadro anche governativo interno che, indubbiamente, andrà a riflettersi anche a livello “stellato”. Previsioni e riflessioni già occupano la stampa nazionale e internazionale. Noi preferiamo evitare valutazioni che potrebbero, poi, essere smentite dai fatti.

Certo che i Partiti italiani, che sono numerosi, restano, di fatto, inconcludenti. Forse, più che per il passato. Dietro i loro simboli ci dovrebbero essere i programmi e gli uomini. Di una realtà, però, ci sentiamo certi: la Politica Comunitaria potrebbe risentire anche per eventi che, allo stato attuale, non siamo in grado d’ipotizzare.

Valuteremo i fatti comunitari prima di fine d’anno e tenteremo d’offrire ai Lettori, dentro e fuori i confini nazionali, una nostra interpretazione circa il programma di mutua assistenza che potrebbe, almeno, ridarci lo “stimolo” per varare una ca