“Murgia Enjoy”

Ambiente & Turismo

Intervista, di Fedele Eugenio Boffoli, a Leonardo Losito

Leonardo Losito, ha vissuto in varie città italiane e da diversi anni ha scelto Cassano delle Murge (BA) come luogo di residenza, si occupa di progettazione elettronica e di sistemi di sicurezza mettendo a disposizione le sue competenze per i cittadini; la sua sensibilità personale lo ha portato, in aggiunta, a occuparsi di tematiche legate al Territorio e all’Ambiente: è stato consigliere di un circolo di Legambiente, socio attivista WWF, e sin dal 1995 ha collaborato coi presidi territoriali di grandi associazioni, è appassionato e promotore di eventi di Arte e Cultura, tutte qualità che, dal 2012, ha integrato nell’esperienza “Murgia Enjoy”, Associazione Culturale di cui è attualmente presidente, all’oggetto di un recente servizio televisivo sull’emittente pugliese TeleNorba (https://www.youtube.com/watch?v=hsG4GaFqqFE); ce ne parla?

<<Poter mettere a frutto della comunità le mie esperienze e le mie competenze mi ha sempre riempito di soddisfazioni e di riconoscimenti ai quali ho sempre attribuito un grande valore superiore a qualsiasi ricompensa economica. E’ per questo che sin da giovane ho iniziato a bussare alla porta di molte associazioni partendo dalla Croce Rossa Italiana per poi avvicinarmi ad associazioni ambientaliste, per la tutela dei consumatori, ecc. Purtroppo non tutte le esperienze sono state positive perché nell’arricchire il mio bagaglio di conoscenze, ho incontrato anche alcune realtà che dietro la bandiera dell’ambiente mirano a ben altri obiettivi, spesso politici. E’ ciò che ha motivato il mio desiderio di costituire, insieme ad altri validi collaboratori incontrati sui “percorsi della Murgia”, l’associazione “Murgia Enjoy”, unica associazione culturale sul territorio impegnata da anni nella promozione, valorizzazione e tutela del territorio lontana da subdole finalità politiche ed economiche. Oggi rappresento una realtà che vanta decine di soci, oltre 300 attività, importanti patrocini e riconoscimenti ottenuti in ben sei differenti Regioni e migliaia di partecipanti alle iniziative. Un successo frutto di grande impegno che mi ha regalato grandissime soddisfazioni sotto il profilo umano e mi ha insegnato tanto.>>

La pandemia, il confinamento sociale, lo stato di emergenza, hanno pure sollecitato, a livello planetario, una riflessione, epocale, su certe politiche mondiali, dedite allo sfruttamento dissennato delle risorse, con finalità prevalenti di profitto. Non trova?

<<Riflessioni che devono necessariamente partire da tutti noi e che ci devono aiutare a riflettere partendo da ciò che ci circonda. In varie occasioni l’associazione Murgia Enjoy ha puntato i riflettori su varie problematiche sottolineando come oggi diventa, per esempio, sempre più difficile poter osservare un bel panorama non deturpato dalle tante pale eoliche in Basilicata che lo hanno modificato. Uno sfruttamento che, purtroppo, arricchisce grandi imprenditori, spesso non locali o addirittura stranieri e impoverisce i nostri territori.>>

Arte, benessere, cura della persona e del territorio, reciprocità e rispetto, sono una grammatica che può aiutarci a uscire da questa grave crisi generalizzata…

<<Sicuramente sono tutti aspetti di cui abbiamo grande bisogno e che dovrebbero far comprendere come il mancato interesse per ciò che ci circonda si riflette anche su di noi. Non è un caso che proprio laddove si ha maggior cura del territorio si viva meglio. Le piccole realtà del nostro entroterra, lontane dalle città frenetiche, ne sono un esempio e permettono quei ritmi lenti ai quali, purtroppo, non siamo più abituati.>>

“Murgia Enjoy”, ambienta le sue attività prevalentemente (ma non solamente) nelle Regioni di Puglia e Basilicata, culle storicamente di saperi ancestrali e civiltà, valori e territori che vanno rievocati ad ogni costo…

<<La conoscenza del territorio e il desiderio di promuovere le aree più interessanti hanno sempre animato i soci. Per questo motivo l’associazione ha voluto creare “Il rifugio dell’escursionista”, una sede secondaria a disposizione dei soci in una realtà, quella di Oliveto Lucano, ancora autentica ed in un territorio incontaminato dove è possibile godere di una straordinaria accoglienza, assaporare pietanze genuine e immergersi in una natura che regala visioni e profumi. Un’esperienza che l’associazione propone da anni offrendo a molti followers quasi un tuffo nel passato e la possibilità di essere condotti su monti, colline, fiumi e laghi non molto distanti. L’entroterra pugliese e lucano hanno piccoli centri ricchi di storia e tradizioni nei quali va incentivato il flusso turistico spesso distratto da località più “sponsorizzate”, ma che, con il tempo, hanno perso la loro identità.>>

Le Murge pugliesi, più nello specifico, per le loro caratteristiche geomorfologiche, sono un teatro meraviglioso di bellezza e cultura, ne vogliamo parlare?

<<Un’indiscussa bellezza che ho imparato ad apprezzare e “raccontare” solo dopo averne constatato la sua unicità e le sue peculiarità grazie ai tanti viaggi che mi hanno permesso di visitare gran parte dell’Europa. Oggi, più che mai, poi, è opportuno che questa bellezza, in alcune aree rimasta ancora autentica e grezza, sia valorizzata per offrire alle nostre aree una meritata notorietà che consenta anche uno “sfruttamento” turistico necessario anche ad una ripresa economica. Abbiamo una bellezza dei luoghi che opportunamente valorizzata non può che suscitare l’interesse dei visitatori che spesso vedono nella Murgia solo una tappa di passaggio verso altre zone più blasonate. Ne sono un esempio le decine di grotte carsiche presenti sulla Murgia che, grazie al contributo dei soci speleologi, sono occasione di visita. Ipogei sui quali l’associazione ha cercato di attirare l’attenzione anche con la pubblicazioni di più articoli relativi alla riscoperta di una ulteriore grotta carsica sul territorio murgiano ed alla necessità di tutelare tali luoghi da visite di improvvidi escursionisti che non ne comprendono l’importanza.>>

All’interno della vostra Associazione opera anche il “Fotoclub Murgia”, per documentare e reinterpretare, in Arte, bellezze e peculiarità del territorio…

<<Il Fotoclub Murgia è uno dei rami dell’associazione Murgia Enjoy, nato dall’impegno della fotoamatrice lucana Anna Ierinò che ne gestisce l’attività e lo anima. Una realtà che conta centinaia di fotografi e fotoamatori, fra i migliori di Puglia, Basilicata e altre Regioni e che ha già proposto varie mostre fotografiche, ottenuto importanti riconoscimenti e documentato importanti riti ed eventi. Grazie al Fotoclub Murgia, inoltre, l’associazione Murgia Enjoy ha potuto realizzare un calendario sul Parco Nazionale dell’Alta Murgia nel 2018, sulla Città di Matera nel 2019 e su quella di Bari nel 2020, questi ultimi due anche in versione APP gratuita per smartphone android.>>

Quali le prossime iniziative?

<<A differenza degli scorsi anni non è facile nell’immediato, a causa delle restrizioni legate al contenimento della diffusione del coronavirus, poter programmare delle attività a lunga scadenza. Per la tipologia di eventi proposti, inoltre, è impensabile proporre attività mediatiche anche se alcune sono già state proposte attraverso i vari canali social sui quali l’associazione è presente e con vari articoli e filmati YouTube. Di certo vi è una fortissima volontà di tornare a proporre, nel rispetto delle varie direttive, i weekend escursionistico-culturali che, per anni, hanno attratto tantissimi visitatori nell’entroterra lucano, al momento difficili da realizzare a causa della temporanea chiusura delle strutture ricettive con le quali l’associazione aveva creato delle interessanti convenzioni permettendo ai visitatori di apprezzare anche le bontà tipiche locali. A queste attività si affiancheranno mostre fotografiche che spesso suscitano curiosità nei visitatori attratti dal veder raccontati con delle immagini luoghi che a volte non ci soffermiamo ad osservare. In cantiere, ma in attesa dei patrocini, ci sono documentazioni di realtà molisane e abruzzesi, dove alcuni soci hanno portato, recentemente, il loro impegno e altre mostre durante le quali l’associazione Murgia Enjoy sostiene altre associazioni impegnate nel sociale. Al momento, come da anni avviene, le attività escursionistico-culturali, con la presenza di vari esperti grazie ai quali l’associazione tratta vari temi o discipline sono pubblicate settimanalmente sulla pagina Facebook Murgia Enjoy e proposte sul territorio murgiano il sabato sera durante il periodo estivo e la domenica mattina durante quello invernale. Tali attività terminano solitamente presso strutture convenzionate per un salutare ed economico “recupero di energie” e permettono, tra l’altro, anche un momento di socializzazione fra amanti dell’ambiente oltre ad una necessaria e moderata attività fisica.  Inserendo il “Mi piace” alla pagina, inviando una richiesta a murgiaenjoy@libero.it o al contatto whatsapp 3283130450 si verrà informati settimanalmente sulle nuove attività.>>