Innovazione nell’agrofood, cooperazione internazionale

Cronaca

Innovazione nell’agrofood, cooperazione internazionale, consumo consapevole, economia circolare e sostenibilità nell’evento finale del progetto InnoNets.

Online il 14 ottobre (ore 15) l’iniziativa organizzata da Regione Puglia e ARTI, in collaborazione con i partner del progetto europeo Interreg Grecia-Italia

BARI – Giunge a conclusione il progetto InnoNetsInnovative Networks for the Agrifood sector, finanziato nell’ambito del Programma Interreg Grecia – Italia 2014 -2020: sono fissati per mercoledì 14 ottobre dalle 15 alle 17 l’evento finale e la conferenza stampa, che si svolgeranno online.

L’iniziativa, che si terrà in lingua inglese, è organizzata dalla Regione Puglia – Dipartimento Sviluppo economico, innovazione, istruzione, formazione e lavoro, che è partner del progetto con il supporto di ARTI – Agenzia regionale per la tecnologia e l’innovazione e InnovaPuglia Spa, e in collaborazione con il partenariato, composto da Regione delle Isole Ionie (capofila), Politecnico di Bari, Camera di Commercio di Corfù, Legacoop Puglia- Lega Regionale delle Cooperative e Mutua di Puglia.

L’evento sarà l’occasione per presentare al pubblico e ai giornalisti i risultati ottenuti nei due anni del progetto, ma anche per assistere al confronto di esperti sui temi dell’innovazione nell’agroalimentare, e in particolare su consumo consapevole, economia circolare e sostenibilità, attraverso tre sessioni tematiche: consumo consapevole e pratiche agroalimentari locali; economia alimentare circolare e strategie regionali di sostenibilità; rete interregionale mediterranea e green deal europeo.

Il progetto InnoNets, infatti, ha avuto come principale obiettivo quello di favorire la cooperazione territoriale fra la Regione Puglia e la Regione delle Isole Ionie (in Grecia) nel settore agroalimentare, puntando su processi di facilitazione dell’innovazione a favore delle piccole e medie imprese, attraverso living lab tematici che hanno coinvolto organizzazioni di ricerca, imprese, enti di governo del territorio e società civile.

Dopo l’introduzione di Crescenzo Antonio Marino, dirigente della Sezione Ricerca, innovazione e capacità istituzionale della Regione Puglia e Gianfranco Gadaleta, coordinatore del Segretariato congiunto del Programma Interreg V-A Grecia-Italia, l’innovazione e la cooperazione transfrontaliera nel settore dell’agroalimentare saranno al centro dell’intervento di Konstantinos Kapodistrias, vice governatore per l’e-government e programmi europei della Regione delle Isole Ionie, capofila del progetto InnoNets. A seguire Valeria Patruno, di ARTI, Carmelo Maria Torre, docente del Politecnico di Bari, Nickolaos Chirdaris, primo vice presidente della Camera di Commercio di Corfù, Pavlos Filippidis, esperto esterno della Camera di Commercio di Corfù e Katia De Luca, di Legacoop Puglia, illustreranno i risultati del progetto, lasciando poi spazio alle domande dei giornalisti. L’iniziativa è moderata da Carlo Gadaleta Caldarola, project manager di ARTI.

Dopo la sessione plenaria, l’evento prosegue con tre sessioni tematiche contemporanee, su altrettanti specifici argomenti.

La prima, “Consumo consapevole e pratiche agroalimentari locali”, è coordinata da Alessandro Bonifazi del Politecnico di Bari e Pavlos Filippidis, della Camera di Commercio di Corfù; vi parteciperanno Alexandros Papachatzis, docente di produzioni agricole innovative sostenibili dell’Università della Tessaglia, e Francesco Scorza, dell’Università della Basilicata (partner associato al progetto InnoNets del Politecnico di Bari).

Nella seconda sessione tematica, “Economia circolare del cibo e strategie regionali di sostenibilità”, coordinata da Valeria Patruno di ARTI, e Gaetano Grasso di InnovaPuglia, interverranno Georgios D. Antoniou, esperto in politiche e gestione dell’ambiente, Carmela Cotrone, Regione Campania, capofila del progetto Interreg MED MD.Net, Marco Costantino, di Avanzi Popolo 2.0.

Nella terza room tematica “Networking interregionale mediterraneano e green deal europeo”, Caterina De Lucia dell’Università di Foggia (per Legacoop) e Maria Gounara, della società di consulenza Epsilon (per la Regione delle Isole Ionie) discuteranno con Maria Vrasida, di EGTC – Gruppo europeo per la cooperazione territoriale, Roberto Paladini di Innovaction Soc.Coop. – impresa che si occupa di compostaggio comunitario e processi sostenibili, Athanasios Exarchos, consulente di sviluppo locale.

Per iscriversi è necessario registrarsi compilando il form disponibile a [questo link]entro e non oltre le ore 10.00 del giorno 14 ottobre, selezionando una tra le 3 sessioni tematiche previste. Dopo aver effettuato la registrazione, gli iscritti riceveranno le istruzioni per partecipare, direttamente all’indirizzo e-mail inserito.

Per accreditarsi alla conferenza stampa come giornalisti, è richiesto invece l’invio di una mail a segreteria@spazioeventi.org entro il 14 ottobre alle ore 10.00, con indicazione di nome e cognome, mail da abilitare per il collegamento, numero di tesserino e testata.