Giornata Mondiale della Salute Mentale 2020

Cronaca

Curare avendo cura delle persone

Il calendario di iniziative del Dipartimento di Salute Mentale della ASL Bari e dei suoi ambulatori e servizi territoriali per combattere lo stigma della malattia mentale e andare oltre barriere e pregiudizi

BARI –  Curare avendo cura delle persone. Con iniziative simboliche che attirano lo sguardo, come gli “Ombrelli verdi” appesi tra le case del centro storico di Bari, e azioni concrete capaci di avviare una riflessione profonda sulla salute mentale e di vincere i pregiudizi che la circondano.

Per la Giornata Mondiale della Salute Mentale, in programma il 10 ottobre 2020,  il Dipartimento di Salute Mentale della ASL Bari – diretto da Domenico Semisa – in accordo con la Direzione Strategica della ASL Bari e con il Direttore Generale Antonio Sanguedolce promuove una campagna di sensibilizzazione territoriale sui temi della prevenzione e cura della salute mentale, attraverso le iniziative organizzate dagli Ambulatori e da tutti i Servizi del D.S.M.

Quest’anno l’evento si celebra in un momento nel quale le vite quotidiane sono considerevolmente cambiate o alterate come conseguenza della pandemia da COVID-19 ed è cogente più che mai per  comprendere le conseguenze del virus anche per aspetti delicati, sia dal punto di vista pratico (servizi, assistenza, territorio) sia sociale (discriminazioni, stigma, esclusione).

Il Dipartimento di Salute Mentale sta lavorando per migliorare l’accesso ai servizi di salute mentale di qualità e per promuovere i diritti umani delle persone con condizioni di salute mentale e disabilità psicosociali, intellettuali e cognitive e il loro approccio alla ripresa. Dimostrare che questi tipi di servizi esistono e sono efficaci è fondamentale per ispirare gli attori chiave ad agire e diffondere approcci nuovi e innovativi sul tema della salute mentale. E’ anche l’occasione di creare o ristabilire sinergie con le agenzie del territorio, i Comuni, le scuole, le associazioni, le cooperative sociali, i medici curanti, le aziende farmaceutiche e quanti possono contribuire a tessere quella rete di prossimità unico scudo per prevenire l’isolamento sociale.

Una rete di rapporti e di persone che il DSM della ASL Bari sta costruendo anche con l’adesione a progetti come “Insieme per la Salute Mentale”, realizzato da Lundbeck, in collaborazione con la Società Italia di Psichiatria e di Neuro Psico Farmacologia, che con l’evento Ombrelli Verdi ricorda i simboli e i colori che caratterizzano la giornata della salute mentale ma, soprattutto, mira a sensibilizzare le persone a riflettere sulle tematiche trattate.

E’ poi prevista una serie di eventi che danno sostanza alle campagne di sensibilizzazione promosse dei Servizi Territoriali del DSM di Bari. Ci sono le persone da «prendere in prestito» come i libri, per ascoltarne le storie, della “Biblioteca Vivente” (venerdì 9 ottobre 2020 dalle 9:30 alle 13:00 in Piazza Aldo Moro a Toritto), evento promosso dal Centro di Salute Mentale Area 2 di Acquaviva delle Fonti, Santeramo in Colle, Toritto, in collaborazione con l’Associazione Promozione Salute Mentale A.P.S.M. “Il Tasso”, dal Centro Diurno Auxilium di Acquaviva e dalla Biblioteca del Libro Libero, col patrocinio del Comune di Toritto.

Oppure la rigenerante “Passeggiata al Bosco Difesa Grande” (venerdì 9 ottobre 2020 con raduno alle ore 9 presso il Rifugio-ex Marcuccio al Bosco Difesa Grande di Gravina in Puglia), per ritrovare l’equilibrio tra corpo e psiche, proposta dal Centro di Salute Mentale 2 ASL Bari di Altamura – Gravina in Puglia – Poggiorsini in collaborazione con le Cooperative Sociali “Questa Città” di Gravina in P. e “Auxilium” di Altamura, il Consorzio Turistico “Sguardi Rupestri” e l’Associazione Culturale Giovanile “Punto GG” di Gravina in P., il Circolo “IN LUCE Stories” con il patrocinio del Comune di Gravina in Puglia.

Il Centro di Salute Mentale Area 2 di Santeramo in Colle, invece, organizza un Open day (venerdì 9 ottobre 2020 dalle ore 08:00 alle 13:00 in via Via Paisiello, 2 Santeramo in Colle) per effettuare screening dei disturbi d’ansia e depressione mediante test autosomministrati. Si chiama “Pensieri e Parole” l’evento promosso dal  Centro di Salute Mentale 2 ASL Bari di Altamura in collaborazione con il Centro Diurno Auxilium (dal 7 al 13 ottobre presso il CSM Area 2 Presidio di Altamura, via E. Toti, 38)con distribuzione all’utenza delle coccarde simbolo della Giornata della Salute Mentale e iniziative per l’abbattimento dello stigma.

Ed è un evento musicale di gruppo, nel rispetto delle misure anti-contagio, quello proposto dal Laboratorio di Musica Centro GIPPSI (venerdì 9 ottobre 2020 presso il Centro Diurno “Cunegonda” di via Don Carlo Gnocchi, 18 Bari), mentre per l’8 ottobre (alle ore 10.30 presso il Centro Sportivo “Di Cagno Abbrescia”  in Via Onofrio Lattanzio a Bari) è in programma “Insieme nel Pallone”, finale della 13^ edizione del campionato di Calcetto organizzato dalla Fondazione Carlo.

L’inclusione lavorativa e i progetti connessi sono il tema al centro dell’Incontro con l’Associazione di Promozione Sociale J.E.M.H. Session (venerdì 9 ottobre 2020 dalle 9 alle 13 CSM Area 5 Monopoli P.O. San Camillo Viale Aldo Moro, 102 Monopoli). Take Care 2.0, venerdì 9 ottobre dalle ore 9 alle ore 13  presso il CSM Area 5 di Mola di Bari (Corso Italia 21) è il percorso di lotta allo stigma che ruota attorno ad una linea telefonica “dedicata” (080/4717762) sia ad accogliere richieste relative all’organizzazione del servizio sia all’intervento nelle situazioni di disagio psichico.

Infine, nell’ambito di H-Open Weekend Salute Mentale 2020, il 10 ottobre gli specialisti del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura del Dipartimento di Salute Mentale (presso il Poliambulatorio dell’Ospedale “Perinei”  di Altamura) sono a disposizione per uno screening della depressione in periodo perimenopausale.