La narrazione come continuo presente dei Presidi del Libro Manfredonia

Diritti & Lavoro

Si svolgerà sabato 3 ottobre con inizio alle ore 18 il secondo evento in programma per la Festa dei Lettori organizzata dai Presidi del Libro di Manfredonia e in sinergia con tutti gli altri eventi dei Presidi del Libro di Puglia per la sedicesima edizione della manifestazione.

A Manfredonia l’evento La narrazione come continuo presente tratterà dei benefici del leggere e dello scrivere con gli scrittori in programma. Le narrazioni, il mestiere di scrivere e la resilienza necessaria nei periodi difficili saranno tematiche comuni sulle quali si cercherà anche un confronto con il pubblico.

Interverranno gli scrittori Ferruccio Gemmellaro autore di Amore quale amore per… , Maria Luigia Troiano autrice di Dieci anni, Lucia Campanella autrice di La strada madre, Marilina Ciociola autrice di Come bere un bicchier d’acqua. Sara’ presentato anche il libro di Papaveri rossi ultima fatica letteraria di Giuseppe Messina. La giornalista Giulia Rita D’Onofrio interverrà sui benefici dello scrivere nella sfera emotiva. Previsti anche i contributi musicali di Oreste Bhati Fasano, violino e Francesco Savero Fasano, piano. Prevista la diretta Facebook fruibile presso il canale dedicato https://www.facebook.com/PresidioManfredonia. Moderazione a cura del referente dei Presidi del Libro di Manfredonia Luigi Starace. Gli eventi si svolgeranno presso l’auditorium della Chiesa della SACRA FAMIGLIA, via Canne 40.

L’ingresso e’ gratuito con obbligo di mascherina. Evento realizzato in partnership con Collettivo Semiophera, Infestazioni Soniche e Idrate Pensate Edizioni. Si ringrazia la Parrocchia della Sacra Famiglia di Manfredonia per la disponibilità e l’accoglienza.

Qualcosa sui Presidi del Libro www.presidi.org
I Presìdi del Libro nascono nel 2001 come idea di promozione del libro “dal basso” discussa tra diversi editori al Salone del libro di Torino e poi in vari incontri a Milano, Roma. L’Associazione Presìdi del Libro viene costituita all’inizio del 2002 da otto editori pugliesi: Adda, Besa, B. A. Graphis, Cacucci, Dedalo, Editori Laterza, Manni, Progedit. Per analogia, qualche mese dopo è stata riconosciuta l’associazione del Piemonte a cui sono seguite nuove associazioni regionali in Sardegna e Campania. L’Associazione è aperta a insegnanti, studenti, librai, bibliotecari, professionisti, associazioni culturali e a tutti coloro che hanno la passione per la lettura. Molti sono i Presìdi sparsi a macchia di leopardo sul territorio nazionale. Ente socio dell’Associazione è anche la Regione Puglia.