1° Slalom Torre del Mito

Sport & Motori

SCORRANO –  Saranno 45 i partecipanti alla prima edizione del “1° Slalom Torre del Mito”, in programma domani 26 settembre a Santa Cesarea Terme. L’evento è organizzato dall’Asd Motorsport Scorrano in collaborazione con l’Automobile Club Lecce, con il patrocinio del Comune di Santa Cesarea Terme, dall’assessorato al Turismo della Regione Puglia e dalle Terme di Santa Cesarea Spa.

La tipologia di gara scelta è quella dello slalom, che permette di utilizzare tratti di strada in pendenza, ricca di curve di vario raggio. I rettilinei sono interrotti da postazioni di birilli che servono ad abbassare la media sotto gli 80 km all’ora, rendendo il percorso sicuro. Il regolamento di questa gara permette la partecipazione di vetture formula, sport, prototipi e turismo, sia moderne che storiche. Una competizione iscritta nel calendario nazionale ed è valida per il “Campionato Interregionale Puglia, Basilicata e Molise”.

Tra le vetture al via vi sono due Radical Sport, che si contenderanno la vittoria. Oltre ad altri tre mezzi, che provengono dall’auto-cross (Autodromo del Salento) e che sono state trasformate per competere su strada. Da registrare una nutrita partecipazione di vetture moderne Racing-Start. Assicurata l’interessante lotta tra i piloti locali. Da segnalare il ritorno alle gare del campione del rally tarantino Vito Ciracì, che si ripresenta alle competizioni dopo anni di assenza. Ha sempre corso su Opel vincendo diversi trofei di categoria.

La strada scelta per la gara è stata inserita dal mensile di automobilismo Quattroruote, nel numero di giugno 2002, al 5º posto tra le dieci strade più belle d’Italia. La SP 358, già Strada Statale delle Terme Salentine da Otranto a Leuca.

Con la prima edizione del 1° Slalom Torre del Mito debutta anche la 1^ Parata di auto storiche e sportive “Track On SP358 delle Terme Salentine”, organizzata dall’Automobile Club Lecce presieduto da Aurelio Filippi Filippi, che porta avanti il progetto di Aci Storico sulla conservazione e valorizzazione del patrimonio storico e culturale dell’automobile. Il presidente Aurelio Filippi Filippi dichiara:“Dopo una lunga ed obbligata sosta, riprendono i nostri eventi Aci Storico, che hanno lo scopo di valorizzare il patrimonio di auto di interesse storico. Il percorso scelto di grande valenza paesaggistica su di una delle strade panoramiche più belle d’Italia è la cornice perfetta per la manifestazione”.

Da sempre il territorio di Santa Cesarea Terme è stato teatro delle gare automobilistiche nel Salento. Basti pensare che da oltre 50 anni ha regalato emozioni nelle prove speciali scelte per il Rally del Salento. L’ideatore della kermesse, Santino Siciliano commenta: “L’idea di organizzare una gara-slalom su un percorso suggestivo lungo la litoranea è divenuta realtà – afferma il presidente della scuderia Motorsport Scorrano -. Oltre alla mia intuizione, tengo a ringraziare Oliver Gargiulo, che ha sposato fin da subito questa iniziativa. In qualità di titolare di una agenzia viaggi, l’imprenditore salentino si è proposto ed è fermamente convinto di come lo sport in genere, e gli eventi motoristici in particolare, possano valorizzare il territorio e i prodotti enogastronomici. La pratica sportiva all’aria aperta favorisce la conoscenza del territorio e delle sue attrattive naturali, creando un volano di emozioni che porterà i praticanti e gli appassionati di questo sport, e le persone a loro vicine, a tornare sul territorio per rivivere le emozioni ed assaporare i prodotti enogastronomici. Il contatto diretto con la natura e con i prodotti permette di realizzare un legame forte e duraturo. Ringrazio i piccoli imprenditori e le strutture ricettive della zona, che si sono subito dimostrate entusiaste e vicine alla nostra iniziativa, che, purtroppo, sta facendo anche i conti con il rigido protocollo delle misure di sicurezza anti Covid”.