Ruggeri replica a Stefano: noi popolari veri. Le parole volano, i fatti restano

Cronaca

“Le parole volano, i fatti restano. Il senatore Dario Stèfano dovrebbe fare tesoro del risultato di queste elezioni, leggere il messaggio che viene dagli elettori e iniziare a rimboccarsi le maniche e a produrre fatti concreti, così come ho fatto sempre io”.

È questa la replica del leader della lista “Popolari con Emiliano”, sen. Totò Ruggeri, assessore uscente della Giunta di Michele Emiliano al senatore Dario Stèfano che in campagna elettorale aveva attaccato la lista dei Popolari affermando che “con il popolo c’entrano davvero poco”  .

“Sono rimasto in silenzio di fronte alle provocazioni da campagna elettorale di Dario Stefano per senso di responsabilità verso la coalizione e verso il presidente Emiliano, ma anche perché sono abituato a parlare con i risultati e quelli usciti fuori dalle urne del 20 e 21 settembre mi sembrano abbastanza eloquenti. Dati alla mano, la nostra lista ha dimostrato di essere “popolare” non solo nel nome, considerato che abbiamo ottenuto il 6% a livello regionale e ben 5 consiglieri (che potrebbero presto diventare 6), nonostante fosse una lista nuova slegata dai partiti. Ci chiediamo invece quali risultati ha portato Stefano in questa campagna elettorale e soprattutto quali vantaggi ha avuto il Pd dal suo sostegno. Lo abbiamo visto ben poco impegnato, a parte qualche post su facebook. Questo non mi meraviglia considerato che la sua storia politica appare costellata più di parole che di fatti. Mi meravigliano (ma non troppo) invece, i vuoti di memoria del senatore Stefano considerato che ha dimenticato presto che il sottoscritto è stato l’artefice del suo primo importante incarico governativo”.

RispondiInoltra