Matino Cinema”, appuntamento culturale dedicato alla cinematografia che racconta la Puglia

Diritti & LavoroEventi, Musica & Spettacoli

Matino, Piazza San Giorgio 25-26 e 27 settembre 2020

Tre proiezioni, tre serate e le storie di tre registi che scelgono di raccontare il proprio territorio. La città di Matino presenta la prima edizione di “Matino Cinema” evento culturale dedicato alla cinematografia ed alla promozione degli artisti locali, promosso dalle associazioni “Matinum” e “Pro Loco S.Ermete”, con il supporto di “Salento Emporion Home Matino” e “Giove Service” e il patrocinio del Comune di Matino.

Un vero e proprio salotto dedicato al cinema avrà luogo nel cuore del centro storico matinese, nella suggestiva piazza San Giorgio. L’idea è quella di far conoscere preziose pellicole che parlano dei luoghi che ci circondano e che raccontano il territorio pugliese. Lo si farà attraverso la viva voce dei registi che presenzieranno: Davide Barletti, Antonio Palumbo e Paolo Sassanelli. Ospite d’eccezione, direttamente dalla 77^ edizione del Festival di Venezia, l’attrice Maria Rosaria Alati che interpreta Lia anziana nel film “Le sorelle Macaluso” di Emma Dante. La direzione artistica dell’evento è stata curata da Elisabetta Tucci, già responsabile di un altro grande evento di successo svoltosi lo scorso luglio,  “Matino in Jazz”.

Gli appuntamenti avranno luogo venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 settembre. Prima della proiezione, prevista alle ore 21, si darà spazio alla diretta voce dei registi e ospiti d’eccezione.

La tre giorni si aprirà Venerdì 25 settembre con la proiezione de “La guerra dei cafoni” film del 2017, candidato al David di Donatello come migliore sceneggiatura non originale, tratto dal romanzo di Carlo D’Amicis,  per la regia del leccese Davide Barletti e di Lorenzo Conte. La storia è ambientata nella Puglia degli anni Settanta e racconta di due bande di ragazzini in conflitto tra loro: i “cafoni” e i “signori”. In apertura, ore 19, Elisabetta Tucci incontrerà Francesco De Donatis e la sua Salento Productions,giovane realtà di produzione cinematografica ed audiovisiva a seguire il dialogo con il regista Davide Barletti.

Sabato 26 settembre secondo appuntamento con la proiezione di “Varichina – la vera storia della finta vita di Lorenzo De Santis”. E’ un film documentario del 2016 diretto da Mariangela Barbanente e Antonio Palumbo, ha ricevuto una nomination ai Nastri D’Argento . Lorenzo, o Varichina com’era conosciuto in città, era un posteggiatore abusivo, un personaggio volgare e appariscente che non ha mai nascosto la sua natura. Era omosessuale e per questo relegato ai margini di quella società bigotta, dove lui proprio non voleva stare. Anche questa proiezione vedrà la partecipazione del regista Antonio Palumbo, ore 19, e l’incontro con alcuni allievi attori che hanno appena concluso il percorso formativo presso la scuola di formazione Medeur di Sannicola.

La chiusura, domenica 27 settembre, sarà affidata al pluripremiato “Due piccoli italiani” diretto da Paolo Sassanelli, nelle vesti di regista e attore. Il film è stato premiato al “Festival del Cinema di Frontiera 2018” e “Asti Film Festival 2018” , Paolo Sasanelli, ha inoltre ricevuto il premio come miglior attore. La storia racconta il viaggio europeo di due amici un po’ naïf, Salvatore (Francesco Colella) e Felice (Paolo Sassanelli), in fuga da un paesino della Puglia, che si ritrovano catapultati prima a Rotterdam e poi in Islanda. Il preserata, ore 19, avrà come protagonista Paolo Sasanelli e Marit Nissen e la presentazione dello sceneggiatore, Antonio Miglietta, originario di Aradeo.

Presso la sede della Pro Loco S.Ermete sarà visitabile la mostra permanente “Proiettori cinematografici d’epoca” a cura de La Bottega del Cinema di Mario Scarlino (Casarano) con pezzi unici restaurati che rivivono grazie alla passione di Mario Scarlino.

L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria al numero 338 4586791. Posti limitati. In caso di pioggia l’evento si sposterà all’interno del Palazzo Marchesale.

4 allegati