Il ‘pasticcio’ Diawara costa caro alla Roma: sconfitta a tavolino contro il Verona

Sport & Motori

Paulo Fonseca

La decisione del Giudice Sportivo su Verona-Roma. Sconfitta a tavolino contro il Verona per una ‘svista’ su Diawara.

E’ arrivata la decisione del Giudice Sportivo su Verona-Roma. Sul campo la sfida è finita 0-0, ma un pasticcio da parte della società giallorossa ha portato ad una vittoria a tavolino per la compagine scaligera.

La squadra di Fonseca ha inserito negli Under 22 – e non negli over – Amadou Diawara. Una svista che è costata molto caro alla Roma.

L’errore della Roma

Una svista che è costata molto caro alla Roma. Amadou Diawara sin dal suo arrivo nel club giallorosso è stato inserito nella lista Under 22. Solo che ora che ha compiuto gli anni il suo posto in lista è quello tra gli over. E invece… L’errore da parte del club giallorosso è stato quello di non spostare nella lista over il giocatore subito dopo aver compiuto 23 anni.

La vicenda è finita sul tavolo del Giudice Sportivo che ha deciso di non omologare il risultato e dare la vittoria agli scaligeri. I precedenti non erano a favore della Roma visto che nel 2016 il Sassuolo ha perso una partita a tavolino per lo stesso errore. Una partenza già in salita per il club capitolino che rischia di essere ancora più disastrosa.

La Roma prepara il ricorso

La Roma sembra essere intenzionata a presentare il ricorso nelle prossime ore contro la decisione del Giudice Sportivo. Un tentativo estremo per salvare l’errore fatto a poche ore dalla sfida contro il Verona. Il regolamento parla chiaro e sembra essere difficile che i ragazzi di Fonseca riusciranno a riottenere il punto conquistato al Bentegodi.

Una disattenzione destinata a costare molto cara al club giallorosso. Un campionato che parte in salita per Dzeko e compagni chiamati ora contro la Juve a ottenere un risultato importante per non ritrovarsi con zero punti in due giornate.