Inseguiti dopo aver rubato un bancomat cadono in un dirupo, gravi 3 ladri

Diritti & Lavoro

Durante la fuga per i campi del Brindisino, nel buio della notte non si sono resi conto del vuoto e hanno fatto un volo di una decina di metri.

AGI – Nella notte tra sabato e domenica una banda di malviventi ha divelto un bancomat collocato lungo via del Faro nella frazione balneare fasanese di Torre Canne (Brindisi). I banditi lo hanno caricato su un’auto, mentre su un’altra è salito il resto della banda e poco dopo sono stati intercettati da una pattuglia dei carabinieri.

È iniziato un lungo inseguimento con la gazzella dei militari dell’Arma, che ha costretto i malviventi a sfondare la sbarra metallica posta all’ingresso di un viale che conduce ad una struttura ricettiva e a proseguire la fuga nelle campagne. Dopo aver sfondato un muretto interpoderale, però, i banditi, intuendo di non avere possibilità di seminare i carabinieri, hanno abbandonato le due auto, proseguendo la fuga a piedi. Nel buio della notte non si sono resi conto di un dirupo e hanno fatto un volo di una decina di metri. Nella caduta i tre sono rimasti seriamente feriti: soccorsi dal personale delle ambulanze del 118, sono stati trasportati d’urgenza all’ospedale “Perrino” di Brindisi. Le condizioni di uno dei tre presunti componenti della banda di ladri sono molto gravi.