Nonostante covid-19 il 40% degli italiani è audace: per tradire preferisce gli sconosciuti

Cultura & Società

Quattro italiani su 10 sono ancora «audaci» e l’amante lo scelgono online (80%) oppure attraverso conoscenze nella vita reale (20%). A metterlo in evidenza è Incontri-ExtraConiugali.com, il portale più sicuro dove cercare un’avventura in totale discrezione e anonimato.

Dopo l’estate e dopo Covid-19, il rischio di un “tradimento da rientro” quest’anno è altissimo. Lo sostengono gli analisti di Incontri-ExtraConiugali.com, secondo i quali la paura del Coronavirus porta 6 italiani su 10 a scegliere l’ex per tradire il partner.

Vi è tuttavia un 40% degli italiani che ancora oggi si sentono «audaci»: 4 italiani su 10 l’amante lo scelgono senza cadere nel “tranello” degli ex-partner, optando per l’online (80%) oppure puntando sulle conoscenze nella vita reale (20%).

«Tradire con uno sconosciuto non rappresenta un rischio maggiore neanche dal punto di vista della salute, anzi è con il proprio o la propria ex che spesso si tende a non prendere le dovute precauzioni, facendo crescere a livello esponenziale rischi di ogni genere. Anche quello di essere scoperti» puntualizza Alex Fantini, fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com, il portale più sicuro dove cercare un’avventura in totale discrezione e anonimato.

«La scappatella con gli ex partner tendono a ripresentarsi con una frequenza allarmante. Allarmante perché questi tradimenti sono intensi e profondi e tendono ad essere facilmente scoperti» prosegue Alex Fantini.

Secondo Incontri-ExtraConiugali.com il tradimento con l’ex, in definitiva, non è quasi mai una semplice scappatella ma una situazione che tende a reiterarsi nel tempo ed anzi a rafforzarsi con il trascorrere degli anni, minando sia l’equilibrio a livello individuale che quello di coppia e facendo aumentare a livello esponenziale il rischio di essere colti in fallo.