Le organizzazioni sindacale sollecitano incontro con la Regine Puglia

Diritti & Lavoro

Fnp Cisl Puglia unitariamente alle altre organizzazioni sindacali chiede incontro al direttore del dipartimento salute Regione Puglia Vito Montanaro, sulle misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia, relativamente al settore socio-sanitario. 

Le segreterie regionali CGIL CISL UIL unitariamente alle rispettive categorie dei Pensionati e del Pubblico Impiego  con riferimento al D.L. 104 del 14/8/2020, recante misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia, relativamente al settore socio-sanitario, che stanzia 478.218.772 euro per il recupero delle prestazioni ambulatoriali, screening e ricoveri ospedalieri non erogati a causa dell’emergenza Covid 19, e il conseguente abbattimento delle liste d’attesa, scrivono al Direttore Dipartimento Salute regione Puglia  Vito Montanaro per sollecitare un incontro.

La richiesta è tesa ad acquisire preventivamente il Piano Operativo Regionale, e ad aprire un dialogo sul merito delle misure che si vanno individuando, tenuto conto del confronto avviato riguardo al tema in oggetto e alle ricadute, in termini di organizzazione del lavoro, impiego del personale e bisogni della cittadinanza.

Quelle stanziate sono risorse alle quali le regioni e gli enti del servizio sanitario nazionale, potranno accedere, in deroga ai vincoli previsti dalla legislazione vigente in materia di spesa per il personale, previa presentazione di un Piano Operativo Regionale per il recupero delle liste di attesa ai Ministeri della Salute e dell’Economia, entro il 15 settembre 2020.

Tali Piani, scrivono nella nota, che dovranno specificare i modelli organizzativi prescelti, i tempi di realizzazione e la destinazione delle risorse, sono sottoposti a monitoraggio così come richiamato dall’art. 29 del suddetto DL.