Bari – Nella prima gara a campo pieno Folorunsho segna il gol vittoria. Punto sul mercato

Sport & Motori

Allenamenti tattici in mattinata per la truppa biancorossa al loro ultimo giorno di ritiro qui a Cascia. Difesa contro attacco con due esterni a crossare il pallone, praticamente nessun gol degli unici veri attaccanti a disposizione D’Ursi e Antenucci e buona la difesa che le ha ribattute tutta. Chissà se Auteri applaudirà la difesa o rimprovererà gli attaccanti.

Poi ha fatto riposare gli attaccanti e al loro posto ha inserito in avanti i centrocampisti Folorunsho, Scavone e Bianco alla ricerca del gol perduto, marcati stretti dalla solita linea difensiva composta da Minelli, Corsinelli, Sabbione, Esposito e Ciofani, sempre con due esterni a crossare il pallone. Quindi la solita partitella 11 contro 11 su una metà campo. 1-1 il risultato, rete Folorushno e Kupisz.

Nel pomeriggio finalmente si è vista una partita 11 contro 11, più o meno vera, a campo pieno. Le squadre erano così suddivise entrambe col 3-4-3: con gli arancioni composti da Marfella, Corsinelli, Sabbione, Esposito, Perrotta, Costa, Bianco, Schiavone e, a sorpresa anche per carenza di punte ed esterni, Folorunsho e Scavone ali esterne con Antenucci punta centrale, i verdi con Frattali, Minelli, Di Cesare, Ciofani, Andreoni, Berra, Hamlili, Maita, Kupisz, Terrani e D’Ursi. Risultato 1-0 per gli arancioni con gol del centrocampista prestato all’attacco Folorunsho, al suo secondo gol odierno. Si è vista una bella gara, tirata, piena di concentrazione con buoni tocchi di palla, solita fatica nel servire gli attaccanti, con i giocatori non ancora pronti per i 90 minuti ma sicuramente sulla strada giusta per recuperare il pieno ritmo. Buone le incursioni, il gioco sulle fasce, Andreoni abile nel farsi trovare sempre smarcato, mentre per Antenucci prosegue il periodo negativo, ancora senza gol l’attaccante molisano.

Mercato. Kupisz e Schiavone sempre più vicini alla Salernitana ma all’attualità, non c’è alcuna conferma. La Reggina ha chiesto ufficialmente Folorunsho e, stando a quanto sappiamo, l’operazione potrebbe andare in porto. Romairone, poi, ha un po’ smentito tutte le voci circolanti oggi a partire da Cianci, passando per Ciurria, e finendo a Maistro.

La trattativa Celiento e De Risio potrebbe sbloccarsi solo se partono Schiavone ed un altro centrocampista. Prosegue, intanto, quella che è diventata, un po’, la telenovela Bari Pordenone. Candellone è sempre molto vicino al Bari anche perché ci si è messo il Napoli di mezzo a togliere le castagne dal fuoco. Il Pordenone, tra l’altro, insiste per avere Berra proponendo al Bari Chiaretti ma il Bari preferisce attendere ancora del tempo anche perché la società friulana parrebbe essere interessata a Scavone. Tutto il resto sono più o meno bufale settembrine.

Massimo Longo