III edizione ” Gravinafestival”

Eventi, Musica & Spettacoli

Visite guidate e mostre, fra il programma della III edizione ” Gravinafestival ” progetto di arte e cultura dei luoghi, programma comprendendo  la visita all’area archeologica del Padre Eterno per venerdì 4  settembre,per  sabato 5 piazzetta S. Andrea, cavato S. Marco, per il 12 settembre sabato, piazzetta S. Andrea , cavato S: Marco , nel cuore del centro storico di Gravina in Puglia.

Progetto di arte e cultura dei luoghi teso a sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo la necessità di riqualificazione dei luoghi poco conosciuti, silenti, abbandonati.

La città di Gravina in Puglia, affonda le sue radici in un passato remoto di straordinaria ricchezza culturale. E’ un autentico unicum pugliese, in quanto città ricca di insediamenti fin dalla preistoria, protagonista di avvicendamenti continui, di eventi eccezionali.

Essa vanta due punti di riferimenti di forte connotazione storica e naturalistico-paesaggistica. L’area di interesse archeologico, con un’altissima concentrazione di strutture antiche, è immensa, consta di diverse centinaia di ettari ( collina di Pietramagna, Padre Eterno) .

Il ricco ed incontaminato patrimonio rupestre, fatto di grotte-abitazioni, grotte-chiese, con corredi pittorestici e testimonianze architettoniche, risulta molto interessante, ma poco studiato e valorizzato.

Poichè l’aria archeologica e l’area rupestre costituiscono due grandissime icone identitarie della città di Gravina, si progettano percorsi culturali in grado di coniugare bene la Storia con l’arte, e di stabilire, quindi,collegamenti ideali per coltivare maggiore conoscenza del territorio, più sensibilità artistica, producendo sia emozioni che attrazione turistica, ha affermato la Presidente dell’ Associazione Amici della Fondazione Pomarici Santomasi, Prof.ssa Marisa D’agostino, in occasione della visita guidata a cura dell’ Associazione Punto Giovani Gravinesi ( Punto GG) fra cui i giovani Carlo Loiudice, Stefania Carulli, Maria Di Battista, Carmen Squeo e altri giovani promototi della visita guidata all’area archeologica del Padre Eterno, con l’intervento autorevole del Prof. Giuliano Volpe, Ordinario di archeologia Università degli studi di Bari, che ha evidenziato l’importanza dell’ ” Archeologia pubblica: patrimonio , cittadini e partecipazione ” , come da programma : Voci del passato, miti e divinità a cura del Centro di arti Espressive ” Teatroppiù” AMG,  presentando l’allestimento di un banchetto delle pubblicazioni del prof. G. Volpe a cura di Montadori Point.

Sono intervenuti l’ assessore comunale del comune di Gravina, ing. Paolo Calculli, il Presidente dell’ Associazione 3P ( Parteciapre, produrre e progredire) Franco Nacucchi, con Michele Capone dell’ Agri-Biologica delle Murge , la signora Pina Cardascia di Murgia Lab, e altri partecipanti attivi, giovani e meno giovani, Pierino Ruzzi, Giovanni Nacucchi e altri  aderenti all’ Associazione Amici della Fondazione Pomarici Santomasi,