Due novità: primo allenamento per Minelli e Andreoni e ritorno in campo parziale di Simeri

Sport & Motori

Tre le novità sostanziali oggi: l’arrivo di Alessandro Minelli (per la verità è arrivato ieri sera, l’ufficialità a nulla osta Juve Stabia espletato) con annesso allenamento in campo (prova tamponi negativa), l’ufficializzazione di Cristian Andreoni, primo vero colpo di mercato ufficiale, che ha partecipato già agli allenamenti del pomeriggio, e il ritorno in gruppo di Simeri anche se non definitivo. Una gran bella notizia quest’ultima. Del resto sin da ieri mattina quando ha cominciato a calciare il pallone, si presagiva qualcosa in tal senso.

Sicché di pari passo con i soliti allenamenti dei portieri (unico reparto che non subirà cambiamenti), la truppa in mattinata ha svolto esercizi tattici agli ordini di Auteri che si rivela sempre sorprendente negli allenamenti. Il tecnico siciliano, infatti, nell’impartire le sue lezioni, si pone anche con delle domande ai giocatori la cui risposta è solo apparentemente scontata, con l’obiettivo di ottenerne dal giocatore di turno prescelto una plausibile, ma il più delle volte le domande nascondono un trabocchetto tanto che l’allenatore, una volta ottenuta la risposta, fa notare all’interrogato di turno che è sbagliata. Sicché, ad esempio, quando Auteri – tanto per fare un nome – chiede a Perrotta “è vero che quando un avversario entra nell’area di rigore, tu devi andargli incontro?”, ci si attende una risposta del tipo “si, è vero”, ma per il tecnico siciliano, invece, non è quella la risposta giusta e gli risponde che “e no, Perrotta, è sbagliato! Devi fare così…”. Insomma, un piccolo siparietto che non è passato inosservato.

Un’altra buona notizia è che, finalmente, dopo sette giorni di ritiro passati tra infortunati, affaticati, Auteri ha a disposizione ventiquattro giocatori così da poter effettuare i test 11 contro 11. Naturalmente fa specie il bravo 25esimo Liso che, purtroppo, non ha molto spazio durante le partitelle.

Nel pomeriggio, invece, l’allenatore ha fatto giocare una partitella 11 contro 11 su una metà campo. 1-0 il risultato per la squadra di Hamlili (tra i più in forma in questo ritiro) che ha segnato anche il gol vincente.

In attesa della ufficialità di Minelli, dovremmo essere vicini alla conclusione dell’arrivo di Candellone dal Torino e dello scambio tra Berra-Chiaretti (il fantasista brasiliano) col Pordenone. Si persegue ancora, nonostante gli attriti, la pista dei due catanzaresi Celiento e De Risio per portarli a Bari e, novità assoluta, pare che in tal senso ci sia un’apertura da parte della società calabrese, dunque il loro arrivo a Bari non dovrebbe più essere impossibile In partenza, ormai, Kupisz che, insieme a Schiavone, vede il golfo di Salerno sempre più vicino.

Massimo Longo