Assessore Borraccino, tutto pronto per la Fiera del Mare a Taranto dal 3 al 6 settembre

Cronaca

Grande opportunità per la valorizzazione del tessuto produttivo del territorio jonico

Si svolgerà a Taranto da giovedì 3 a domenica 6 settembre prossimi la seconda edizione de “La Fiera del Mare”, una importante opportunità, da un lato, per discutere e approfondire i temi legati alla “blue economy” e, dall’altro, per rilanciare e valorizzare le potenzialità del territorio jonico, favorendo l’attrazione di investimenti esterni e l’internazionalizzazione del nostro tessuto di piccole e medie imprese.

Questa iniziativa, che avrà come titolo “Blue Economy Forum: Ripartiamo dal Mare”, rientra tra le misure previste dalla legge regionale n. 2/2018 finalizzata a rilanciare lo sviluppo, la sostenibilità ambientale e la coesione sociale della città di Taranto.

Dopo il successo ottenuto lo scorso anno, il Governo regionale ha deciso di puntare ancora su questa manifestazione nell’ambito dei molteplici interventi messi in campo per sostenere quel necessario processo di trasformazione del tessuto socio‐economico del capoluogo jonico, puntando soprattutto sulla promozione e l’integrazione di filiere produttive legate all’economia del mare.

Saranno diversi i momenti di riflessione e di approfondimento che si succederanno nell’ambito di un articolato programma che, nei giorni del Forum, prevede l’intervento di rappresentanti delle istituzioni, del mondo delle imprese, delle associazioni di categoria e dell’informazione. Tanti, quindi, gli stakeholder che si confronteranno su temi di particolare importanza per il futuro della nostra economia. Si comincerà giovedì 3 settembre, alle ore 10.30, con i saluti istituzionali, per poi proseguire con una tavola rotonda sul tema “La logistica e l’economia del mare al centro della ripresa”. Nel pomeriggio, poi, a partire dalle ore 15.30 ci sarà un incontro per discutere delle prospettive di sviluppo della nautica da diporto come volano per far crescere il turismo culturale nautico, anche grazie alla grande importanza che sempre più rivestono i porti turistici nel nostro territorio. Nei giorni a seguire ci saranno altri momenti di discussione e confronto, ad esempio nella mattinata di venerdì 4 si terrà un approfondimento dedicato al tema dell’innovazione e della ricerca nell’ambito della “blue economy” per affrontare le sfide del futuro, e, nel pomeriggio, una tavola rotonda dedicata alle strategie per la valorizzazione delle risorse del Mar Piccolo di Taranto.

Parteciperò con entusiasmo a questa Fiera del Mare per la cui realizzazione la Regione Puglia sta mettendo in campo un particolare sforzo organizzativo, al fine di rispettare completamente tutte le precauzioni necessarie per contrastare la diffusione del Covid-19.

Sono certo che questo appuntamento rappresenterà una tappa importante nel percorso in atto di riconversione del modello di sviluppo del capoluogo jonico che non può prescindere dalla valorizzazione della principale risorsa di cui Taranto dispone, e cioè il suo straordinario mare che sempre più può rappresentare una fonte di ricchezza indispensabile, non solo dal punto di vista economico, per tutta la comunità.

Mino Borracino

ASSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO

REGIONE PUGLIA