Assessore Borraccino, 31 agosto il bando per l’assegnazione degli alloggi di edilizia pubblica a taranto

Cronaca

Sarà pubblicato il prossimo 31 agosto dal Comune di Taranto il nuovo bando per la formazione della graduatoria finalizzata all’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica. Si tratta di un Avviso pubblico molto atteso, che ha l’obiettivo di fornire una risposta concreta alla vera e propria emergenza abitativa che affligge il capoluogo jonico, con centinaia di famiglie che, impossibilitate a far fronte ai costi sempre più elevati di una abitazione, rischiano troppo spesso di finire letteralmente a vivere per la strada o nell’illegalità. A questo proposito, nelle scorse settimane il Governo regionale ha stanziato, complessivamente, oltre 39 milioni di euro per aumentare la disponibilità di alloggi sociali in tutta la Puglia e per migliorare le urbanizzazioni negli insediamenti ERP, con una particolare attenzione proprio per il territorio della provincia di Taranto e ringrazio il presidente Michele Emiliano e l’assessore al ramo, l’amico Alfonsino Pisicchio, per il grande lavoro profuso in tale direzione. 

Con un primo provvedimento approvato in Giunta lo scorso 8 agosto, sono stati assegnati 15 milioni di euro per la realizzazione di nuovi alloggi sociali a cura di ARCA (Agenzia Regionale per la Casa) e dei Comuni, e 5 milioni di euro per il recupero o la manutenzione di alloggi esistenti.
Con una seconda delibera, inoltre, sono stati stanziati 18milioni e 804mila euro destinati ai Comuni per la riqualificazione o la realizzazione delle opere di urbanizzazione nei quartieri di Edilizia Residenziale Pubblica, in modo da renderli più confortevoli e migliorare sensibilmente la qualità della vita di chi vi abita.
Infine, il Governo regionale ha destinato 586.000 euro in favore dell’ARCA Jonica e dell’ARCA Nord Salento per interventi di recupero e di abbattimento delle barriere architettoniche in immobili residenziali assegnati ai soggetti aventi diritto. Per quanto riguarda la provincia di Taranto, l’importo assegnato ad ARCA Jonica ammonta a 386.000 euro per il ripristino, la sostituzione o l’installazione negli immobili di proprietà pubblica a Crispiano, Ginosa, Manduria, Massafra, Sava e Taranto, di ascensori e sistemi di elevazione indispensabili per venire incontro alle esigenze di persone con gravi patologie o disabilità, in condizioni di fragilità sociale, prioritariamente nei condomini a più alta densità abitativa
In questo modo il Governo regionale ha confermato la grande attenzione che, nel corso di tutta la consiliatura, ha riservato al tema del disagio abitativo che affligge da tempo immemore anche la provincia di Taranto, mettendo in campo ingenti risorse per la realizzazione di interventi concreti per la realizzazione di nuovi alloggi sociali e la riqualificazione del patrimonio abitativo pubblico di proprietà dei Comuni e degli ex IACP. La casa è un fondamentale diritto sociale, non un privilegio, e l’impegno delle istituzioni, ad ogni livello, non può che essere quello di consentire a tutti l’accesso ad una abitazione dignitosa dove poter condurre una esistenza libera dal giogo del bisogno.

Mino Borraccino
Assessore allo Sviluppo Economico
Regione Puglia