Nuovi contagi al rientro dalle vacanze

Cronaca

Come si sa Agosto è il mese in cui inizia l’estate per tutti, soprattutto per i lavoratori provenienti anche dall’estero che scelgono come meta le meravigliose spiagge della Puglia, in altre parole le Maldive del Salento.

La Puglia ha registrato fin dall’inizio della pandemia pochi contagi e questo ha portato molti turisti a scegliere queste mete soprattutto per questo motivo non considerando che ciò può essere rischioso ad ogni modo. Bisogna comunque tutelarsi con le giuste misure a prescindere dalla zona in cui si va perché bisogna prendere in considerazione anche il Paese di provenienza.

A loro volta gli italiani hanno approfittato di questa apparente quiete post-emergenza per godersi in mesi estivi in alcuni stati europei e le mete più ambite sono da sempre Mykonos in Grecia, Malta, Ibiza e altre mete turistiche della Spagnole come Tenerife ect…

Nell’ultimo periodo sono state registrate decine di contagi dopo i rientri a casa e per questo motivo molti sono stati gli appelli lanciati da ogni governatore regionale italiano tra cui De Luca e Zaia chiedono maggior controlli per chi arriva in Italia per trascorrere le vacanze e aggiungono anche di fare molto attenzione ai ragazzi in Italia nella notte di Ferragosto presi dall’euforia della musica, dell’alcol e dal bagno di mezzanotte.

Senza precauzioni va evitato alcun tipo di contatto soprattutto con i familiari che rientrano dai viaggi all’estero.

Sono stati registrati 259 nuovi casi di Coronavirus e sono stati registrati meno test nel weekend, 26.000 analizzati solo di domenica.

Attualmente le regioni che continuano a registrare più casi sono il Lazio, Emilia Romagna, Puglia e Sicilia che oscillano tra i 15 e i 30 contagi.

Sono stati stilati i divieti dal 13 agosto al 7 settembre per chi nei 14 giorni antecedenti al rientro in Italia ha soggiornato in Croazia, Grecia, Malta, Spagna e da ieri si è aggiunta anche la Colombia.

Albachiara Martino