Inaugurato il giardino di San Michele delle Grotte

Diritti & Lavoro

Giovanni Mercadante

Un bene storico finora abbandonato, portato alla luce e fruibile per la comunità locale e turisti. Parliamo dell’antico ipogeo di S. Michele delle Grotte.L’area verde è stata realizzata attraverso l’Art Bonus.  L’intervento è stato finanziato dalla Banca Popolare di Puglia e Basilicata e col sostegno del Comune  nonché dell’ABMC/Archivio Biblioteca Museo Civico.

ALTAMURA – Ieri 7 agosto 2020  è stato consegnato alla Città “Il giardino di San Michele delle Grotte”, un’area verde attigua all’ipogeo di San Michele.  L’intervento dell’importo di € 50.000,00 è stato finanziato dalla Banca Popolare di Puglia e Basilicata con lo strumento dell’ “Art Bonus”, il primo ad Altamura, presentato a Palazzo di Città il 25 novembre scorso con la partecipazione della dott.ssa Lucia Steri del Mibact.

Prima di avviare questo progetto l’Amministrazione comunale ha provveduto alla sistemazione della pavimentazione sovrastante il sito ipogeo di San Michele, per risolvere il problema delle infiltrazioni, stanziando la somma di € 47.000,00.

«Abbiamo coordinato una serie di interventi per un quartiere che necessitava di uno spazio collettivo ed oggi restituiamo un’area verde a servizio della cittadinanza e dell’ipogeo di San Michele» ha dichiarato l’assessore Nino Perrone.

«È per me una grande soddisfazione e provo anche una certa emozione nel vedere il completamento di questo importante progetto di recupero dell’area annessa a San Michele delle Grotte, che restituisce alla Città di Altamura questo antico sito rupestre.

La Banca Popolare di Puglia e Basilicata ha creduto fortemente in questa operazione, resa possibile dalla collaborazione con il Comune di Altamura e con la Biblioteca ABMC, investendo le proprie risorse in questa iniziativa di interesse culturale e usufruendo delle opportunità offerte dallo strumento dell’Art Bonus.

La Banca rinnova il suo impegno volto alla valorizzazione e allo sviluppo del territorio,  auspicando non solo ad essere un riferimento economico per la collettività, ma anche un esempio a cui ispirarsi e rappresentare uno stimolo per gli imprenditori locali, che si attivino per la realizzazione di progetti significativi e di grande rilievo culturale, come questo che con impegno e dedizione è stato riportato alla luce» ha sottolineato il vicepresidente della Banca Popolare di Puglia e Basilicata Pietro Di Leo.

«La Banca Popolare di Puglia e di Basilicata, accogliendo la proposta dell’Amministrazione comunale, attraverso un’azione di encomiabile mecenatismo, ha realizzato un’area verde per la Città.

Una zona densamente edificata di Altamura  vede il completamento di una maglia urbana con un piccolo polmone verde, attiguo al riqualificato ipogeo di San Michele, di cui le concittadine ed i concittadini, del quartiere e non solo, potranno fruire. Il valore di questa iniziativa sta soprattutto nella positiva sinergia creatasi fra pubblico e privato che insieme possono contribuire a cambiare il volto della nostra Città, a renderla più vivibile. Il progetto rispecchia in pieno gli obiettivi di questa Amministrazione che punta a riqualificare i beni esistenti, ma anche a creare nuovi luoghi di aggregazione» ha concluso la Sindaca di Altamura Rosa Melodia.

                                             Affreschi nella cripta