Antimafia, Messina (pd): presenza vera e certa dello stato

Politica regionale, nazionale e internazionale

CERIGNOLA – “Il protocollo d’intesa tra MI e Commissione Parlamentare Antimafia sui percorsi di formazione e legalità rappresenta un segnale importante per un territorio lacerato dal preoccupante incremento del fenomeno mafioso verificatosi negli ultimi anni. L’auspicio è che questo nuovo strumento possa diventare il punto di partenza di un dialogo più serrato tra la scuola, i cittadini e le istituzioni e che abbia nella diffusione di una cultura dell’etica e dell’educazione alla legalità, alla cittadinanza, alla democrazia il suo obiettivo primario.”

Così la Senatrice Assuntela Messina, componente della Commissione Parlamentare Antimafia, a margine dell’iniziativa tenutasi a Cerignola con gli studenti dell’Istituto Zingarelli e Terra Aut – Cooperativa Sociale Altereco, alla presenza del Presidente Conte, del Presidente Morra e della Ministra Azzolina.

“Centrale e necessaria l’esigenza di rinvigorire i presidi dello Stato sul territorio, per puntare con maggiore decisione sulla sensibilizzazione del valore sociale della lotta alla mafia e sull’importanza della partecipazione e della responsabilità verso la propria comunità, soprattutto per mezzo dell’istruzione e dei percorsi di formazione. L’utilizzo dei beni sottratti alla criminalità organizzata è un elemento di grande portata simbolica per diffondere la consapevolezza della PRESENZA CERTA dello Stato e costruire su nuove basi un’occasione di rilancio per i territori. Una rinascita che trasformi gli immobili e i terreni confiscati in altrettante opportunità per valorizzare le forme di economia sana e sostenibile nel segno della legalità “