100mila euro per borse di studio alla Scuola di Specializzazione per i beni Architettonici e Paesaggistici

Cultura & Società

Approvato oggi, in Giunta regionale, su proposta dell’Assessore al ramo, lo schema di addendum dell’ accordo tra Regione Puglia e Politecnico di Bari, Dipartimento DICAR, per il rafforzamento dell’offerta di Alta Formazione sui beni culturali a Taranto.

Si tratta di un positivo provvedimento che, nell’ambito della strategia di sviluppo delle Università pugliesi, interviene con una variazione di bilancio in termini di competenza e cassa, per destinare un contributo straordinario in favore degli studenti del Corso.

Grazie infatti a delle disponibilità residue si è pensato di assegnare uno stanziamento di 100mila euro al Dipartimento di Scienze dell’Ingegneria Civilie e dell’Architettura del Politecnico di Bari, finalizzato a dare continuità alla Scuola di Specializzazione di Taranto, attraverso l’erogazione delle borse di studio agli studenti frequentanti.

Ringrazio l’Assessore regionale all’Istruzione, l’amico Sebastiano Leo, per il lavoro profuso in ambito di Formazione, nonchè il collega consigliere regionale Gianni Liviano per aver proposto, al Consiglio regionale, questo importante intervento poi accolto in Giunta.

Questi imput sono molto importanti per un territorio come quello di Taranto.

C’è grande impegno da parte del Presidente Emiliano per il rilancio culturale oltre che economico della nostra città,  dove occorre compiere ogni sforzo ed ogni azione di Governo per promuovere uno sviluppo diverso, promuovere la permanenza, l’innovazione, la creatività dei nostri giovani. Investire su tutto questo è sempre opportuno!

Mino Borraccino

Assessore allo Sviluppo Economico

Regione Puglia