Festeggiamenti Beato Vergine del Carmelo. Divieto di materiali esplodenti

Cronaca

Festeggiamenti Beato Vergine del Carmelo. divieto di utilizzo sulla pubblica via e nei luoghi aperti al pubblico nel centro abitato e nel territorio comunale, di materiali esplodenti, fuochi d’artificio o oggetti similari.

SAN SEVERO – Con proprio atto n. 115 del 15/07/2020, il Sindaco Francesco Miglio ha disposto ORDINANZA CONTINGIBILE E URGENTE AI SENSI DELL’ART. 50 C. 5 DEL D.LGS. 267/ 2000 – ADOZIONE DI MISURE IN MATERIA DI CONTENIMENTO E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19 – DIVIETO DI UTILIZZO SULLA PUBBLICA VIA E NEI LUOGHI APERTI AL PUBBLICO NEL CENTRO ABITATO E NEL TERRITORIO COMUNALE, DI MATERIALI ESPLODENTI, FUOCHI D’ARTIFICIO O OGGETTI SIMILARI IN OCCASIONE DEI FESTEGGIAMENTI IN ONORE DELLA BEATA VERGINE DEL CARMELO.

IL SINDACO

Considerato: che è diffusa la consuetudine di celebrare particolari eventi e festività religiose con il lancio di petardi, fuochi artificiali e oggetti similari di vario genere; – che in data 14 luglio u.s. si è tenuta una riunione di coordinamento tecnico delle Forze di Polizia presieduta dal Prefetto di Foggia, alla presenza del Sindaco di San Severo e dei rappresentanti dell’Arciconfraternita del Carmine in relazione ai festeggiamenti in occasione della ricorrenza della Madonna del Carmine in programma per il 16 luglio p.v.;  che in esito a tale riunione di coordinamento, il Prefetto di Foggia, d’intesa con il Questore, i comandanti provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, ha ritenuto che, alla luce dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 ancora in atto e stante il divieto di assembramento, i festeggiamenti debbano essere limitati alle sole celebrazioni religiose da tenersi con i limiti e le modalità previsti dalle vigenti disposizioni; Dato atto che, in esito alla riunione di coordinamento sopra esplicitata, delle disposizioni vigenti e della necessità di evitare occasioni che favoriscano assembramento di persone, non sussistono le condizioni per svolgere in sicurezza l’imminente festività religiosa in onore della Beata Vergine del Carmelo, ricadente nella giornata del 16 luglio p.v., con i tradizionali fuochi d’artificio e i consueti spettacoli pirotecnici; Rilevata, pertanto, la necessità di inibire l’utilizzo di materiali esplodenti, fuochi d’artificio o oggetti similari, in quanto gli stessi richiamano un gran numero di persone che possono dare origine ad assembramenti;

ORDINA il divieto di utilizzo, sulla pubblica via e nei luoghi aperti al pubblico ubicati nel centro abitato e nel territorio comunale, di materiali esplodenti, fuochi d’artificio o oggetti similari nella giornata del 16 luglio p.v. in occasione dei festeggiamenti in onore della Beata Vergine del Carmelo.

DISPONE di incaricare il Comando di Polizia Municipale della vigilanza sull’esecuzione della presente Ordinanza.

AVVERTE che la violazione della presente Ordinanza comporta l’applicazione delle sanzioni amministrative previste dall’art.7/bis del D.Lgs. n.267/2000, di importo compreso da 25,00 a 500,00 euro, il sequestro del materiale pirotecnico utilizzato o illecitamente detenuto, ai sensi dell’art.13 della legge n.689/1981 e ss. mm. ed ii., e la successiva confisca, ai sensi dell’art.20, comma 5 della predetta legge, fatte salve eventuali ed ulteriori sanzioni penali e amministrative disposte dalla medesima legge.