Minacce ai lavoratori della Piana di Gioia Tauro

Cronaca

Non appena resa pubblica la data del presidio a Reggio Calabria di stamattina, i lavoratori che vivono in alcuni insediamenti della Piana di Gioia Tauro hanno ricevuto visita dalla polizia, che li ha minacciati di sgombero e ritorsioni in caso di partecipazione alla manifestazione. Anche stamattina una macchina di lavoratori è stata fermata. Non potendo impedire la manifestazione stanno cercando di svuotarla di persone, usando come al solito la paura e il ricatto per schiacciare e dividere. Vogliono infondere paura perché paura ce l’hanno loro.