Italiani sempre più poveri

Diritti & Lavoro

di Donato Arciuli

Nessun riferimento alla canzone del cantautore Ron

Oggi assistiamo come l’Italia giorno dopo giorno scende nel profondo: notevole aumento della disoccupazione, dati ISTAT: Rispetto al mese di marzo 2020, ad aprile una marcata diminuzione dell’occupazione, si rafforza il calo delle persone non occupate in cerca di lavoro già registrato a marzo, con una ulteriore crescita dell’inattività. Su questo argomento c’è tanto da discutere, ma il Governo, Conte, per nascondere il tutto, non fa altro che parlate dell’epidemia in corso, emana decretiti, da dittatore, non portando alle Camere i provvedimenti.

Provvedimenti che hanno portato alla chiusura di esercizi pubblici,

Piccole e medie imprese hanno chiuso l’attività, di conseguenza licenziando il personale

L’Italia non va

Caso Bonafede con la scarcerazione dei boss mafiosi.

Il Ministro Bonafede si è aggiudicato la fiducia grazie ad esponenti, e qui cito il titolo del libro di Bruno Vespa “Italiani Volta Gabbana”.

L’ottimo Massimo Giletti nella sua trasmissione Non è l’Arena, programma di approfondimento ha portato all’attenzione degli ascoltatori la cruda realtà sulla posizione dei magistrati, Palamara e le dichiarazioni del magistrato Nino Di Matteo. Sia Giletti che il magistrato Nino Di Matteo sono stati minacciati dal boss Filippo Graviano, fratello di Giuseppe, detenuto anch’esso al 41bis. Prendono le difese del ministro Bonafede, asserendo che lo stesso fa il suo lavoro e loro rompono…….

Passiamo ad altro argomento, Direttori di Testate.

Dr. Marco Travaglio, direttore del Il Fatto Quotidiano e Mattia Santori gettono fango su quei “fascisti” di Salvini e Meloni, ed altro.

La Meloni ha replicato a Travaglio e non a Santori perché è considerato un “Nulla”. Sapete chi sta dietro questo soggetto?

“La Lotta armata contro FdI? Istigazione all’odio e la sinistra tace.

Sul Fatto Quotidiano di Marco Travaglio dell’8 luglio, odio e insulti contro Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia.

Marco Travaglio ricoperto di critiche: Ha ottenuto da Conte il prestito al Fatto? Ora si capisce l’amore sviscerato di Marco nei confronti di Conte. Il prestito, 2 milioni e mezzo.

Senz’altro somma che Conte avrebbe potuto destinare per la Sanità e per le zone terremotate.

Conte tace. Non vede, non sente, non parla

Riflessione: ogni iniziativa di Conte mira ad affossare gli Italiani, non ultimo dal Governo Conte “Cittadinanza subito”, le risorse del Viminale, mentre gli sbarchi continuano incessantemente con la compiacenza del governo giallorosso presieduto da Conte. Si arriva persino a stanziare 310 milioni di euro per rafforzare il programma necessario per attivare l’iter del riconoscimento. Assurdo! L’Ufficiale di Anagrafe con gli estremi del Decreto può trascrivere l’atto. Dopo di che iscrive il soggetto nei registri dell’anagrafe residente e nei registri dell’Ufficio Elettorale. Tutte le risorse per gli emigrati che andranno al voto. Motivo non andare al voto. Per questo scempio “dovrebbe” intervenire il Presidente Mattarella, sciogliere le Camere

Italiani sempre più poveri.

Prof. Arciuli Donato

donatoarciuli@corrierenazionale.net