Riapre la mostra “Salvador Dalí – La persistenza degli Opposti”

Diritti & Lavoro

MATERA– Riapre, in sicurezza per visitatori e dipendenti, la mostra “Salvador Dalí- La persistenza degli Opposti”, giovedì 16 luglio alle ore 10, presso il complesso rupestre Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci nei Sassi di Matera. L’esposizione sarà aperta dal giovedì alla domenica fino alla fine di luglio e poi riaprirà al pubblico tutti i giorni dal mese di agosto.

La mostra è stata curata da Beniamino Levi presidente della Dalí Universe, società che gestisce una delle più grandi collezioni private di opere d’arte del maestro catalano al mondo, con il supporto di Marco Franchi general manager della società, la direzione artistica di Roberto Pantè e il coordinamento di Patrizia Minardi. L’iniziativa è stata organizzata in collaborazione con il Comune di Matera, impegnato nelle installazioni esterne sul territorio urbano e il Circolo La Scaletta, storica associazione culturale materana che, durante la presidenza di Francesco Vizziello, ha voluto l’esposizione delle opere in luoghi straordinari e unici come le chiese rupestri Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci. Una scelta confermata dall’attuale presidente Paolo Emilio Stasi.

Massima attenzione è stata rivolta alla sicurezza dei visitatori, applicando tutte le rigorose misure previste dalla normativa anticovid: percorsi obbligatori per evitare assembramenti, cartelli con le precauzioni da seguire, distanza fisica, uso obbligatorio di mascherina e pulizia delle mani con utilizzo dei dispenser per gel disinfettante .

Gli amanti del genio del Surrealismo saranno quindi felici di poter tornare ad ammirare le opere di Salvador Dalí in esposizione.

Il percorso espositivo costituisce un viaggio tematico che indaga all’interno della psicologia e dell’ispirazione artistica di Dalí, snodandosi attraverso quattro temi cari all’artista, quattro dicotomie, il tempo, millenario e fugace, l’involucro duro e il contenuto molle, la dialettica tra religione e scienza, la metamorfosi della realtà in surrealtà.

Incastonata nella cornice storico millenaria dei Sassi di Matera la mostra presenta circa 150 opere tra sculture grandi e piccole, illustrazioni, opere in vetro e arredi dell’artista, coniugate a una serie di exhibit multimediali, prodotti dalla società Phantasya srl, che rendono il percorso multisensoriale e arricchiscono la percezione emozionale dello storytelling espositivo, rendendo La Persistenza degli Opposti un evento unico nel suo genere e fortemente innovativo rispetto a tutte le precedenti esposizioni dedicate a Dalí.

La presenza di un’area cinema con la proiezione di un docufilm dedicato alla mostra e di un laboratorio multimediale a scopo didattico rendono, inoltre, la mostra fortemente interessante per un pubblico più ampio e anche più giovane.

Gli orari di riapertura sono i seguenti: dal 16 al 19 luglio e dal 23 al 26 luglio dalle

10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso ore 18.00). 

Dal 30 luglio aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso ore 18.00). 

Sul sito www.daliamatera.it tutte le informazioni sulla mostra, disponibili anche sui profili social www.facebook.com/Dalimatera/ e www.instagram.com/dali_matera/ .

Per info: info@daliamatera.it, 3774448885

MATERA – Riapre, in sicurezza per visitatori e dipendenti, la mostra “Salvador Dalí- La persistenza degli Opposti”giovedì 16 luglio alle ore 10, presso il complesso rupestre Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci nei Sassi di Matera. L’esposizione sarà aperta dal giovedì alla domenica fino alla fine di luglio e poi riaprirà al pubblico tutti i giorni dal mese di agosto.

La mostra è stata curata da Beniamino Levi presidente della Dalí Universe, società che gestisce una delle più grandi collezioni private di opere d’arte del maestro catalano al mondo, con il supporto di Marco Franchi general manager della società, la direzione artistica di Roberto Pantè e il coordinamento di Patrizia Minardi. L’iniziativa è stata organizzata in collaborazione con il Comune di Matera, impegnato nelle installazioni esterne sul territorio urbano e il Circolo La Scaletta, storica associazione culturale materana che, durante la presidenza di Francesco Vizziello, ha voluto l’esposizione delle opere in luoghi straordinari e unici come le chiese rupestri Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci. Una scelta confermata dall’attuale presidente Paolo Emilio Stasi.

Massima attenzione è stata rivolta alla sicurezza dei visitatori, applicando tutte le rigorose misure previste dalla normativa anticovid: percorsi obbligatori per evitare assembramenti, cartelli con le precauzioni da seguire, distanza fisica, uso obbligatorio di mascherina e pulizia delle mani con utilizzo dei dispenser per gel disinfettante .

Gli amanti del genio del Surrealismo saranno quindi felici di poter tornare ad ammirare le opere di Salvador Dalí in esposizione.

Il percorso espositivo costituisce un viaggio tematico che indaga all’interno della psicologia e dell’ispirazione artistica di Dalí, snodandosi attraverso quattro temi cari all’artista, quattro dicotomie, il tempo, millenario e fugace, l’involucro duro e il contenuto molle, la dialettica tra religione e scienza, la metamorfosi della realtà in surrealtà.

Incastonata nella cornice storico millenaria dei Sassi di Matera la mostra presenta circa 150 opere tra sculture grandi e piccole, illustrazioni, opere in vetro e arredi dell’artista, coniugate a una serie di exhibit multimediali, prodotti dalla società Phantasya srl, che rendono il percorso multisensoriale e arricchiscono la percezione emozionale dello storytelling espositivo, rendendo La Persistenza degli Opposti un evento unico nel suo genere e fortemente innovativo rispetto a tutte le precedenti esposizioni dedicate a Dalí.

La presenza di un’area cinema con la proiezione di un docufilm dedicato alla mostra e di un laboratorio multimediale a scopo didattico rendono, inoltre, la mostra fortemente interessante per un pubblico più ampio e anche più giovane.

Gli orari di riapertura sono i seguenti: dal 16 al 19 luglio e dal 23 al 26 luglio dalle 10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso ore 18.00).

Dal 30 luglio aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso ore 18.00).

Sul sito www.daliamatera.it tutte le informazioni sulla mostra, disponibili anche sui profili social www.facebook.com/Dalimatera/ e www.instagram.com/dali_matera/ .

Per informazioni: info@daliamatera.it;  3774448885

 MATERA- Riapre, in sicurezza per visitatori e dipendenti, la mostra “Salvador Dalí- La persistenza degli Opposti”, giovedì 16 luglio alle ore 10, presso il complesso rupestre Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci nei Sassi di Matera. L’esposizione sarà aperta dal giovedì alla domenica fino alla fine di luglio e poi riaprirà al pubblico tutti i giorni dal mese di agosto.

La mostra è stata curata da Beniamino Levi presidente della Dalí Universe, società che gestisce una delle più grandi collezioni private di opere d’arte del maestro catalano al mondo, con il supporto di Marco Franchi general manager della società, la direzione artistica di Roberto Pantè e il coordinamento di Patrizia Minardi. L’iniziativa è stata organizzata in collaborazione con il Comune di Matera, impegnato nelle installazioni esterne sul territorio urbano e il Circolo La Scaletta, storica associazione culturale materana che, durante la presidenza di Francesco Vizziello, ha voluto l’esposizione delle opere in luoghi straordinari e unici come le chiese rupestri Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci. Una scelta confermata dall’attuale presidente Paolo Emilio Stasi.

Massima attenzione è stata rivolta alla sicurezza dei visitatori, applicando tutte le rigorose misure previste dalla normativa anticovid: percorsi obbligatori per evitare assembramenti, cartelli con le precauzioni da seguire, distanza fisica, uso obbligatorio di mascherina e pulizia delle mani con utilizzo dei dispenser per gel disinfettante .

Gli amanti del genio del Surrealismo saranno quindi felici di poter tornare ad ammirare le opere di Salvador Dalí in esposizione.

Il percorso espositivo costituisce un viaggio tematico che indaga all’interno della psicologia e dell’ispirazione artistica di Dalí, snodandosi attraverso quattro temi cari all’artista, quattro dicotomie, il tempo, millenario e fugace, l’involucro duro e il contenuto molle, la dialettica tra religione e scienza, la metamorfosi della realtà in surrealtà.

Incastonata nella cornice storico millenaria dei Sassi di Matera la mostra presenta circa 150 opere tra sculture grandi e piccole, illustrazioni, opere in vetro e arredi dell’artista, coniugate a una serie di exhibit multimediali, prodotti dalla società Phantasya srl, che rendono il percorso multisensoriale e arricchiscono la percezione emozionale dello storytelling espositivo, rendendo La Persistenza degli Opposti un evento unico nel suo genere e fortemente innovativo rispetto a tutte le precedenti esposizioni dedicate a Dalí.

La presenza di un’area cinema con la proiezione di un docufilm dedicato alla mostra e di un laboratorio multimediale a scopo didattico rendono, inoltre, la mostra fortemente interessante per un pubblico più ampio e anche più giovane.  

Gli orari di riapertura sono i seguenti: dal 16 al 19 luglio e dal 23 al 26 luglio dalle

10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso ore 18.00). 

Dal 30 luglio aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso ore 18.00). 

Per info: info@daliamatera.it, 3774448885