Pulsano sta annegando in un mare di debiti

Cronaca

Dagli atti pubblicati nelle scorse ore, ho riscontrato una brutta sorpresa per il nostro paese: la prova che l’Amministrazione Lupoli, in perfetta continuità con la precedente, sta portando Pulsano verso il continuo indebitamento.

La situazione debitoria già nota, strutturatasi profondamente negli anni di malagestione del centro destra pulsanese, ha già  paralizzato per anni il bilancio comunale, riducendo progressivamente i servizi per i cittadini, e ha  costretto nel 2018 l’Amministrazione Lupoli a chiedere il pre-dissesto.

Adesso,risultano dagli atti, più di 6 milioni di euro di fatture non pagate al 31/12/2019.

Le Giunta di Lupoli,con una delibera dei giorni scorsi, ha pertanto richiesto l’ennesima anticipazione di liquidità, ignorando il parere contrario del Revisore dei Conti, il quale ha segnalato che l’ennesimo ricorso all’indebitamento, graverà ulteriormente sulle casse comunali,già impegnate per i prossimi 20 anni a pagare le rate delle precedenti anticipazioni.

Le casse comunali, e dunque i cittadini, infatti, versano già oltre 440mila euro annui per le anticipazioni ottenute negli anni scorsi (2013 e 2015) proprio per coprire i debiti prodotti dagli stessi amministratori attuali!

A questi vanno aggiunti altri 228mila euro annui più interessi fino al 2036 che andranno a ripianare il fondo di rotazione ricevuto proprio a seguito della richiesta di predissesto (piano di riequilibrio).

La Giunta Lupoli adesso scarica sulle casse comunali altri 300.000 euro annui da pagare per 28 anni!!

Insomma,se nascesse un bimbo domani a Pulsano, vedrebbe la fine del pagamento dei debiti di queste Amministrazioni all’età di quasi 30 anni !

Una vera ipoteca sul futuro del paese:questo è ciò  che la destra pulsanese ha prodotto negli anni e continua a produrre, in un circolo vizioso di indebitamento e spese fuori controllo che costringerà l’Ente  a pagare un milione di euro in totale ogni anno per i prossimi decenni.

Tutto ciò con servizi sempre più risicati per i cittadini e aliquote dei tributi al massimo ormai da anni.

Non ci sono parole per continuare a definire il fallimento amministrativo e politico di questa Amministrazione: i loro conti sono impresentabili e la loro attività amministrativa è  inefficiente sotto molti aspetti, dal Pug bocciato, allo stato delle strade che lascia i cittadini e i turisti amareggiati, alla impossibilità di mettere a disposizione fondi propri persino durante un periodo di profonda difficoltà per molte famiglie.

L’Amministrazione Lupoli si indebita senza controllo, in un periodo di grave crisi economica e sociale causata dalla pandemia, con il rischio ulteriore di vanificare i sacrifici che i cittadini di Pulsano stanno compiendo e di rendere ancora più oscuro il futuro del nostro territorio.

Paola Attrotto

Consigliera capogruppo Articolo Uno
Comune di Pulsano