Lo Zeppelin compie 120 anni

Cronaca

Era il 2 luglio del 1900 quando il primo Zeppelin recante la sigla LZ1 si librò nell’aria per il suo volo inaugurale sul lago di Costanza. Un battesimo dell’aria piuttosto breve in quanto il volo durò appena 18 minuti causa la rottura di un meccanismo di avvolgimento del peso di bilanciamento.

L’idea del dirigibile nacque nella testa del conte Ferdinand von Zeppelin dopo avere visto l’uso di palloni da parte dei francesi durante l’assedio di Parigi, in occasione della guerra franco prussiana. La sua idea aveva a base la realizzazione di uno scheletro a forma di fuso, riempito di celle contenente un gas utile al sollevamento essendo più leggero dell’aria e manovrando attraverso l’utilizzo di un timone e pinne d’elevazione. In definitiva gli impennaggi di coda di un moderno aeromobile.

Dopo le opportune riparazioni l’LZ1 si rivelò nei voli successivi un mezzo efficiente, ma nonostante ciò non destò interesse fra i possibile investitori.

Ma vennero momenti migliori e l’LZ3 ottenne un grosso successo di volo e di manovrabilità, coprendo sino al 1908 oltre quattromila chilometri  in 45 voli.  A questo punto al mezzo si interessò addirittura l’esercito tedesco. Fu così che sino allo scoppio della prima guerra mondiale dalle officine uscirono 21 manufatti dal modello LZ5 all’LZ25. Alcuni di questi furono utilizzati per il trasporto di passeggeri attraverso la compagnia aerea Delag che trasportò 40.000 utenti lungo 200.000 chilometri.

Furono largamente impiegati durante il conflitto 1915-18 come bombardieri, in diretta concorrenza con gli aerei i quali non erano molto più veloci ed avevano una capienza di bombe nettamente inferiore.

Dopo il conflitto questo modello di aviazione venne via via abbandonato, e non giovò in proposito la tragedia dello Zeppelil noto come  LZ 129 Hindenburg che prese fuoco in fase di atterraggio, sarebbe meglio dire di attracco, il 6 maggio 1937.

Ultima annotazione: dall’11 al 15 ottobre 1928 il Graf Zeppelin effettuò la prima trasvolata atlantica. Germania – Stati Uniti in 111 ore, percorsi 9.926 Km.

Buon compleanno anche a te vecchio e buon Zeppelin.

Giuseppe Rinaldi

girinaldi@libero.it