Sava: Festa patronale post lockdown

Diritti & Lavoro

Ogni anno a Sava si celebra la festa in onore del patrono San Giovanni Battista.

Lo scorso 24 giugno 2020 Sava è stata la prima provincia di Taranto a riproporre la festa patronale post-lockdown, ma non ha avuto le stesse organizzazioni degli anni precedenti poiché ci sono state delle riduzioni per quanto riguarda le iniziative esterne.

La popolazione savese, come da tradizione, si è sempre riunita a festa in due giorni, quali il 23 (la vigilia) e il 24 in cui il tutto è accompagnato dalla processione in onore del santo patrono e l’apertura delle chiese fino a tarda sera.

Come già sappiamo il 2020 non è stato un anno facile a causa dell’emergenza sanitaria e questo ha comportato a rivoluzionare completamente le nostre vite e così è stato anche per le feste di paese… infatti in questa occasione il tutto si è limitato ad una sola giornata. Non si è svolta alcuna processione, ma sono state messe in piedi alcune disposizioni essenziali: le luminarie, qualche bancarella lungo il viale della villa comunale, la banda musicale e in fine fuochi d’artificio, sempre in quantità limitata, date le condizioni di crisi che si sono presentate dopo l’emergenza covid.

Tutto questo è solo l’inizio, un passo in avanti per un futuro ritorno alla normalità, anche se si invita a rispettare in ogni caso le distanze e munirsi di mascherine, poiché proprio in queste occasioni sono inevitabili gli assembramenti e bisogna avere un minimo di senso civile ai fini della prevenzione.

Ma rispetto alle paure che fino a poche settimane prima regnavano tra la gente timorosa di uscire e di avere contatti ravvicinati con i concittadini, tutto questo è già tanto!!!

Ci riteniamo fortunati ad aver avuto in ogni caso la possibilità di festeggiare l’evento tanto atteso dell’anno e ora non ci resta altro che sperare che nel 2021 possiamo tornare a onorare le feste patronali in maniera abituale e soprattutto tradizionale.

Albachiara Martino