I tre capi del  centrodestra riusciranno a trovare la stessa rotta?

Politica regionale, nazionale e internazionale

Egr. Direttore,

Non  stanno proprio tranquilli i marinai della Lega, Forza Italia e  Fratelli d’Italia perché ora i comandanti  sono tre e stanno spingendo al largo l’equipaggio,  cosa succederà quando le tre navi saranno in alto mare? Continueranno nella  stessa rotta o ci sarà qualche deviazione? I tre comandanti hanno  le risorse sufficienti, la passione e il coraggio per andare avanti ed unirsi per le prossime elezioni regionali?

Il comandante di Forza Italia, Silvio Berlusconi riuscirà  a tenere insieme tutto l’equipaggio o troverà altre rotte?  Gli Ufficiali delle tre navi riusciranno ad entrare tutti nel nuovo centrodestra Lega, Forza Italia e Fratelli d’ Italia che si andrà a formare sia per le regionale che le prossime elezioni nazionali?  Saranno tutti accolti,  o ci sarà un ricambio generazionale più moderato senza far più del male agli italiani e senza frammentare più l’aggregazione che si andrà a formare. Ora i  tre comandanti del nuovo centrodestra  a chi affideranno il comando generale per riformare il nuovo equipaggio di centrodestra?

Un consiglio  mi permetto di dare ai  tre comandanti: Salvini, Berlusconi e Meloni:  quando create nuove rotte per il nostro paese  usate un linguaggio chiaro,  forte e coraggioso, perché, in questo particolare momento della navigazione, si richiede una nuova competenza e responsabilità, si chiede la capacità di remare  per il bene della nostra società per poter raggiungere un porto sicuro ed allinearsi con le altre navi e con le flotte dell’Europa.

Cav.Antonio Guarnieri