Principale Arte, Cultura & Società Sport & Motori Il Napoli è in finale, è bastato un 1-1 con l’Inter

Il Napoli è in finale, è bastato un 1-1 con l’Inter

La squadra di Gattuso è la seconda finalista della Coppa Italia e mercoledì, a Roma, si giocherà il trofeo contro la Juventus

Il Napoli di Gattuso è la seconda finalista della Coppa Italia e mercoledì, a Roma, si giocherà il trofeo contro la Juventus. Eliminata l’Inter di Conte, che non riesce ad andare oltre un 1-1 dopo il successo partenopeo dell’andata. Inutile il gol da corner (deviato) di Eriksen, pareggiato da Mertens che stacca Hamsik nella classifica all time dei cannonieri napoletani, portandosi da solo a quota 122 reti. Sarà la decima finale di coppa per il Napoli, che proverà a cucirsi sul petto la sesta coccarda della sua storia.

Pronti via e i nerazzurri rimettono immediatamente in equilibrio il risultato dell’andata: il primo gol del ritorno al calcio giocato è una mezza autorete di Elmas, che spiazza quel tanto che basta per ingannare un incerto Ospina su corner di Eriksen.

La squadra di Conte è agguerrita e tiene saldamente in mano il pallino del gioco, pressando a tutto campo gli azzurri e cercando più volte altre fiammate per fare ancora male. Il Napoli ci mette un po’ a carburare e a venir fuori dalla morsa ospite, ma di pericoli veri e propri dalle parti di Handanovic non ne arrivano; solo un retropassaggio velenoso di Bastoni mette in apprensione il portiere sloveno durante la prima mezz’ora. Al 32′ e al 40′ l’Inter va due volte vicinissima al raddoppio, prima con Lukaku e poi con Candreva, entrambi respinti alla grande da Ospina, che poco più tardi si inventa un lancio perfetto che dà il via ad un contropiede vincente del Napoli.

Insigne scappa a sinistra e serve l’accorrente Mertens, tutto libero di depositare in rete l’1-1. La squadra di Gattuso prende fiducia e parte bene anche nella ripresa, impensierendo gli avversari con un destro di Insigne a lato di poco. I nerazzurri sembrano accusare un po’ di stanchezza e al 75′ provano a scuotersi proprio con Sanchez appena entrato in campo, di poco impreciso con un diagonale destro molto velenoso.

Poco più tardi invece è miracoloso Ospina su Eriksen, il cui destro a botta sicura in piena area è respinto alla grande dal portiere locale, con Moses che non approfitta della respinta calciando alle stelle. Vani anche gli ultimissimi sforzi ospiti, che non portano gli effetti sperati e costringono l’Inter a dire addio alla Coppa Italia. Fa festa il Napoli in attesa della finalissima.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.