Dl rilancio. M5s: per aiutare turismo chiediamo esenzione canone Rai per strutture ricettive

Cronaca

Tra le varie iniziative che abbiamo messo in campo per risollevare il comparto del turismo che, forse, è quello che esce peggio, anche in prospettiva, dalla pandemia, abbiamo chiesto l’esenzione per il periodo febbraio-luglio dal pagamento del canone Rai per le strutture turistico-ricettive”. A dichiararlo è il deputato pugliese Emanuele Scagliusi (M5S), il quale con i colleghi delle Commissioni Trasporti e Attività Produttive ha cofirmato un emendamento al decreto Rilancio all’esame delle due commissioni.

L’emendamento, a prima firma della nostra portavoce Maria Laura Paxia, avrebbe necessità di una copertura relativamente bassa, appena 10 milioni di euro, ma consentirebbe a coloro che potrebbero beneficiarne di evitare una spesa accessoria che, ricordiamo, per le strutture aperte al pubblico, è decisamente più alta rispetto ai privati. Si trattaconclude Scagliusi, capogruppo M5S in Commissione Trasportidi dare un ulteriore piccolo segnale per aiutare un settore in gravissima difficoltà. Il turismo rappresenta una percentuale importante del nostro PIL, soprattutto in Puglia, e dà lavoro a milioni di lavoratori”.