10 giugno Festa della Marina!

Diritti & Lavoro

Egr. Direttore,

i Marinai italiani hanno bisogno della solidarietà di tutti!

Nel passato come nel presente i Comandanti, gli Ufficiali, i Sottufficiali e i marinai della Marina Militare, sapevano e sanno bene quale è il confine fra atti di libertà e irresponsabilità, senso dell’onore, lealtà, senso del dovere, forza d’animo, fede, fiducia, giudizio, coraggio e  decisioni.

Gli uomini di mare sono cresciuti alla dura ma efficacia scuola che li preparava e li prepara ad assumersi le responsabilità  e le conseguenze degli atti compiuti.

Così, se anche uno solo non rispetta le regole su una nave sia a motore che a vela e agisce di testa sua, irresponsabilmente, ne  patisce tutto il personale  di bordo. E mi piace concludere con un pensiero: che i nostri marinai sono gli angeli custodi dei nostri mari, delle nostre coste e del nostro paese. Sempre pronti ad aiutare la gente che si trova in difficoltà come gli aiuti nei nostri mari gente che si trova in problematicità e a  soccorrere quei barconi fatiscenti carichi di profughi: uomini, donne e bambini che  fuggono dalle guerre e dalla fame.

I nostri marinai in servizio e in congedo nella loro festa hanno bisogno della solidarietà e del  plauso di tutti gli italiani. Viva la Marina. Viva l’Italia!

Sottufficiale  Marina Militare (C.)

Cav. Antonio Guarnieri