Uomini della terra, perchè state a guardare il cielo?

Cultura & Società

di Marianna Giuliano 

Siamo nella settimana dell’Ascensione, e si crede, con questo evento, che Cristo abbandoni il mondo per entrare nella gloria, che finalmente Egli si liberi dei dolori degli uomini e possa gustarsi la gioia del Paradiso.

Ma è davvero così?

Dice il Vangelo,

– ANDATE,

FATE DISCEPOLI TUTTI I POPOLI

E BATTEZZATELI NEL NOME DEL PADRE e DEL FIGLIO e DELLO SPIRITO SANTO –

queste, le Sue ultime parole. Un Testamento d’Amore, altro che addio…questo è un inizio! È il solenne inizio della Chiesa!!

Da oggi il Signore ci affida la Terra, la responsabilità dell’annuncio, la cura dei fratelli, e non è un caso se proprio con l’Ascensione si apre l’anno della “LaudatoSi”. Un tempo per provare a ricominciare da ciò che abbiamo, partendo dalla bellezza che ci circonda, dalla Natura, dall’opera perfetta di Dio.

Questo è il tempo per riscoprirci felici di abitare una Casa Comune, il tempo per imparare ad essere “Chiesa di Cuori” e non di mattoni, è il tempo della rinascita anche in mezzo alle difficoltà…è una seconda Genesi, una nuova Creazione, una ripartenza.

Ripartiamo dunque, sapendo che… LUI È CON NOI TUTTI I GIORNI, FINO ALLA FINE DEL MONDO!

Buona Settimana a tutti!