I semi di oggi saranno la foresta di domani. Farnie in vivaio nell’Ultima foresta incantata

Diritti & Lavoro

“L’ultima foresta incantata” prosegue il lavoro di tutela e recupero  della Farnia nel Bosco Pantano di Policoro. Creato un vivaio di nuove piante

La Riserva Regionale Orientata “Bosco Pantano” custodisce al suo interno la testimonianza di quella che fu una delle formazioni planiziali forestali più interessanti dell’Italia Meridionale e probabilmente uno dei pochissimi lembi rimasti nel sud-Europa.

L’obiettivo  del progetto “L’ultima foresta incantata”, sostenuto da Fondazione con il sud, è proprio quello di salvare il bosco igrofilo e la sua specie simbolo che è la farnia(Quercus robur L.). A seguito dell’identificazione e del censimento degli alberi di farnia, si è proceduto alla raccolta del seme, al fine di produrre plantule di ecotipi locali. I semi sono stati messi in vaso e fatti germinare presso un vivaio locale (Dichio Vivai Garden – Metaponto) con esperienza su specie forestali, in attesa della creazione del piccolo vivaio previsto dal progetto.

Le piantine di farnia attualmente si trovano in ottime condizioni vegetative. Prezioso è stato il lavoro svolto dal personale del vivaio, nonostante le numerose difficoltà legate all’emergenza Coronavirus. Questo fa ben sperare per la successiva fase di rinaturalizzazione che si intende progressivamente avviare per l’area, utilizzando esclusivamente materiale vegetale locale proveniente dalla selezione degli individui più resistenti che scongiuri un possibile inquinamento genetico.