Diritti & Lavoro

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la nota della Sigra Giuseppina  Ardito, della Basilicata, in merito alla sua vicenda personale come madre alla quale gli sono stati tolti i suoi due figli. Ai nostri lettori ogni pensiero, azioni e o commenti

Io sottoscritta Ardito Giuseppina scrivo di proprio pugno quanto segue in data odierna 13/ 05 /2020

Vengo a conoscenza dei seguenti fatti:
Ormai sono circa 4 anni che mi sono stati tolti i miei figli ingiustamente!!!

1) da 4 anni non si sa il motivo che mi hanno tolto i miei figli

2) Addirittura leggo sui documenti che io avrei sequestrato i miei figli solamente perché mi sono trasferita a Brindisi per lavoro.

Ma voi con i vostri figli quando vi trasferite ci vuole un ordinanza del tribunale altrimenti un diventa un  sequestro di Minori!

3) Allucinante quanto segue: il P.M.M. Lo Scarabocchio messo al posto della firma è illeggibile ( non viene indicato il nome del dottore che lo ha formulato)

4) Come vi siete permessi di dire che io ho abbandonato i miei figli senza prove!

5) avete motivato che io sono incapace di farmi carico di mia figlia!!!

Cari signori io ho solo due figli maschi al Tribunale di Lecce ho partorito un’altra figlia femmina dichiarato da voi!!!

Io da qualche mese ho preso l’attestato da OSS con un punteggio pari al 75% giusto per farvi capire quello che voi avete scritto dichiarando mi pazza e vorrei sapere chi sono i pazzi?

6) Avete ritenuto che non c’è nessun parente che li voleva in affido, mentre c’è la nonna materna che si è resa disponibile ad accoglierli; mentre voi dite che non c’è nessun parente?

7) voi che vi siete messi in mente che vuole darli in adozione Ma lo sapete che voi dovete garantire a ogni famiglia una casa è un lavoro come prevede la legge dell’articolo 328/2000 che dovete dare aiuto alle persone che stanno in difficoltà (questo logicamente lo prevede la legge 328 del 2000 ) per questo motivo avete fatto questo reato uno dei tanti che avete fatto già in precedenza.

Ora me lo faccio presente io in sintesi di quello che avete fatto a me e alla mia famiglia:
Mio padre dopo che mi avete sequestrato i miei figli da scuola senza nessun motivo si è ammalato.
Non mangia più e non vuole essere curato .
Mia madre non fa altro che andare dai medici dopo che gli è stato riferito dal responsabile della comunità alla tegola blu Cristian BALDASARRA
( signora lei da oggi non può né vedere né sentire I più perché l’ha ordinato il giudice Silvia Minerva)
( il nome del P.M.M. non sussiste sulle carte).

Mia madre oggi ho dovuto andare urgentemente in ospedale perché si è aggravata dalla vostra situazione criminale nei miei confronti .
Quando sono venuti gli assistenti sociali a Brindisi per quanta roba c’era negli armadi tutta roba firmata mi dissero: che gli davo troppo, Per non parlare dei giocattoli vi faccio un esempio:
Avete in mente cos’è un hoverboard?

Appena è uscito gliel’ho comprato subito e questi sono i motivi per cui i miei figli li hanno tolti perché avevano troppo e dovevano soffrire. Mentre la mia situazione è molto diversa

1) Avete fatto aggravare mio padre da non volere né mangiare né essere curato praticamente lui preferisce morire chi assistere questa crudeltà che sta subendo senza motivo avete fatto anche ammalare mia madre ed invece avete distrutto la mia Vita io non sono pazza ma voi mi volete far passare per pazza per i vostri sporchi giochi ma vi voglio ricordare che con tutto ciò che mi state facendo voi.
Voi mi state facendo ammalare per tutta questa crudeltà nei miei confronti a titolo.

Distinti saluti
Ardito Giuseppina OSS 75% di punteggio che voi state uccidendo

Gilet Verdi Italia.