Fase 2 anche per Borgo Bambino

Cultura & Società

Il progetto di contrasto alla povertà educativa sostenuto dall’impresa sociale Con i Bambini rimodula le sue attività e riparte a distanza anche con i suoi 15 ragazzi speciali

Strumenti musicali personalizzati, avatar da colorare, video giochi fatti in casa, audio storie e laboratori del riciclo e di educazione ambientale. Tutto questo non più in un’aula scolastica ma tra le pareti di casa e con il supporto della tecnologia. Borgo Bambino, il progetto multidisciplinare selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile (bando “Nuove Generazioni” 5-14 anni), si adegua alle nuove regole imposte dall’emergenza sanitaria e rimodula le sue attività per far sentire la sua vicinanza ai ragazzi e alle famiglie con cui aveva intrapreso un percorso di crescita educativa ed emotiva.

Le attività del progetto, dedicate agli alunni della Don Milani Uno + Maiorano ma anche a genitori, educatori e formatori della Parrocchia Sacra Famiglia di Manfredonia, erano state sospese in ottemperanza al primo DPCM in materia di contenimento del Covid – 19. In queste settimane la Patto Consulting Impresa Sociale (capofila) e i partner del progetto hanno lavorato per far sì che il prezioso servizio offerto alla Comunità di Manfredonia potesse ripartire. Ed è così che da questa settimana riprenderanno in modalità telematica, laboratori e workshop per i quali sarà fondamentale il supporto delle famiglie. Un occhio di riguardo sarà assegnato ai 15 ragazzi speciali di Borgo Bambino che con l’associazione musicale Note a Margine stavano portando avanti un importante percorso di musicoterapia che li avrebbe visti protagonisti di un grande concerto di fine anno scolastico.

Avevamo raggiunto ottimi risultati – racconta il maestro Carmen Battiante – ma questa emergenza ha fatto venir meno il rapporto diretto con i ragazzi che in questo caso è fondamentale e difficile da sostituire con la tecnologia. Ecco perché abbiamo deciso di inviare ad ogni bambino un disegno che riproduce un proprio avatar con lo strumento preferito. Una volta colorati, quei disegni diventeranno le immagini di un racconto sonoro che stiamo componendo per l’occasione. Per quei ragazzi che presentano qualche difficoltà motoria, abbiamo invece creato degli strumenti musicali con cui potranno esercitarsi e divertirsi”.

Per supportare le famiglie in questo momento non semplice, le psicologhe de Il ruolo Terapeutico saranno a disposizione con uno ‘SPORTELLO AMICO’ attivo per 12 ore settimanali per dare risposte a qualsiasi disagio o paura. L’associazione culturale Mac Academy assicurerà laboratori a distanza di calligrafia e disegno e affiancherà i docenti nella progettazione e realizzazione di video, slide, dispense digitali a supporto dell’attività curriculare. Sempre con i creativi di Mac Academy i docenti potranno compiere i primi passi sulla piattaforma “Scratch” che consentirà loro di fare coding a distanza con i propri alunni e di realizzare anche originali videogames.

La creatività dei ragazzi sarà stimolata anche con delle audio storie create appositamente dalla Cooperativa Sociale Eleos e caricate su You Tube e sulla pagina Facebook di Borgo Bambino. Ascoltando la storia i ragazzi dovranno immaginare i personaggi, che potranno diventare un disegno o un lavoretto realizzato con materiali di riciclo recuperati in casa, per poi dar vita un Art book digitale

In questo periodo, che ha visto la rinascita di Madre Natura, non poteva di certo mancare l’educazione ambientale. L’Associazione Psichè, non potendo più svolgere lezioni nel giardino dei cinque sensi allestito nel cortile della scuola, ha realizzato alcuni video sulla salvaguardia e il rispetto della natura e tutorial per creare un piccolo orto sul proprio balcone utilizzando esclusivamente materiali recuperati in casa.

Le varie attività, con orari e criteri di partecipazione saranno comunicati sulla pagina Facebook di Borgo Bambino (@BorgoBambino). Per info: Patto Consulting Impresa Sociale, tel. 392.2699933.